Le vie dei Tesori, anche i gioielli dell'Università in mostra

Nella collezione dell’Ateneo si trovano opere di pittori locali del ‘700 e ‘800, tra cui una “gouache” del XVIII secolo, che raffigura il castello di Rocca Guelfonia. Sarà possibile visitare anche l’Antiquarium

Una delle sale della pinacoteca dell'Università

Anche l’Università di Messina aderisce al Festival “Le Vie dei Tesori”, per due weekend, sabato 14 e domenica 15 , sabato 21 e domenica 22 settembre.

La manifestazione nata nel 2006 a Palermo è divenuta uno dei principali eventi italiani dedicati alla valorizzazione del patrimonio culturale delle città, con oltre 365 mila presenze nell’edizione 2018.

Quest’anno saranno studenti Unime con il coordinamento di docenti dell’Ateneo e professionisti qualificati a guidare, con attività di accoglienza, mediazione linguistica e informazioni, i visitatori dei “tesori” dell’Università di Messina: una preziosa raccolta di reperti che racconta la città.

Nella collezione dell’Ateneo peloritano si trovano opere di pittori locali del ‘700 e ‘800, tra cui una “gouache” del XVIII secolo, che raffigura il castello di Rocca Guelfonia. Sarà, inoltre, possibile visitare l’Antiquarium dove è custodita la mostra delle antiche ceramiche della collezione “Cesare e Doris Zipelli”, le monete e i reperti antichi esposti nel corridoio dell’Aula Magna del Rettorato e i quadri e l’iconostasi che si trovano nella stanza del Rettore e nel corridoio adiacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente tra auto e moto, ragazzino falciato sul marciapiede

  • Incidente in autostrada, tir travolge auto: ferite due donne

  • Il calvario di Gianluca Trimarchi sta per finire, tra due mesi previsto il ritorno a Roccalumera

  • Cede un tombino in via Dei Mille, 57enne sprofonda per cinque metri

  • Sorpresi a fare sesso in piazza Repubblica: multa e daspo per una coppia focosa

  • Incidente sul lavoro a Lipari, operaio colpito da un gancio in pieno volto: è in gravi condizioni

Torna su
MessinaToday è in caricamento