rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Formazione

Aperte le candidature agli ultimi due corsi di Code, il progetto formativo gratuito per il futuro dei Neet siciliani

Selezionato dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

CODE (Creating Opportunities for Development and Employment), il progetto formativo gratuito selezionato dal Fondo per la Repubblica Digitale - Impresa Sociale e guidato da Intellegere in collaborazione con tree srl e Steve Jobs Academy, annuncia l'apertura delle iscrizioni agli ultimi due corsi di Back-End e Front-End Developer.

In continuità con i primi tre corsi avviati a novembre, che stanno attualmente coinvolgendo 75 studenti, CODE si consolida come risposta concreta alla sfida della disoccupazione giovanile in Sicilia. Attraverso una formazione specialistica e gratuita della durata complessiva di 344 ore, il progetto si propone di fornire competenze avanzate nel campo della programmazione.

La metodologia di CODE, basata su lezioni in modalità mista e coinvolgimento attivo dei partner sostenitori, continua a dimostrarsi efficace. La modalità mista, con una combinazione di lezioni online e in sede, favorisce l'interazione diretta con il territorio siciliano, mentre il coinvolgimento dei partner sostenitori contribuisce a trasformare il percorso didattico in un'esperienza professionale.

Attualmente, i corsi on going stanno formando 75 studenti su temi IT e Development, confermando la validità dell'approccio di CODE nel colmare il divario tra la domanda e l'offerta di competenze nel settore tecnologico. Le classi sono formate da giovani che si sono rimessi in gioco mettendo da parte percorsi accademici differenti ed esperienze professionali estranee al settore IT.

Gianfranco, 28 anni afferma “Prima di CODE, la programmazione e io sembravamo vivere in universi paralleli. Ed oggi posso dire di essere entusiasta del percorso, certamente sfidante, soprattutto per un neofita come me, ma è anche un'opportunità incredibile per apprendere linguaggi che aprono le porte a orizzonti lavorativi mai considerati.

Sheila 31 anni, anche lei una studentessa che ha iniziato da zero, condivide la sua esperienza: "Organizzare il mio tempo tra due giorni di assenza da casa e due bambini piccoli non è facile. Grazie al Progetto CODE, ho scoperto che la programmazione è molto più di una serie di codici. È la libertà di creare, l'opportunità di innovare e la sfida di superare se stessi ogni giorno. Non è solo un corso; le lezioni per me sono sfide che mi spingono a superare i miei limiti, a esplorare nuove possibilità e a creare qualcosa di concreto

La diversità dei partecipanti, rappresentata anche da storie come quella di Sheila e Gianfranco, sottolinea l'impegno di CODE nel fornire opportunità a tutti i giovani NEET, indipendentemente dagli studi pregressi, dalle esperienze lavorative precedenti e dalle situazioni personali e sociali che stanno vivendo.

Con il supporto dei partner sostenitori, tra cui Biscuitway S.r.l., Bizmate srl, Dialogdata GmbH & Co.KG, Digitouch Technologies srl, Hubing Srl, Liguria Consulting Solutions Srl, Madfarm Srl unipersonale. S.B., Paradigma Società Cooperativa, Rextart srl, The Wave Studio S.r.l., Xenia Progetti SRL, CODE continua a contribuire allo sviluppo economico e sociale della regione Sicilia.

Per ulteriori informazioni su CODE e per sottoporre la propria candidatura, visitare il sito https://progettocode.it/ o contattare info@progettocode.it

Il progetto è stato selezionato dal Fondo per la Repubblica Digitale - Impresa sociale. Il Fondo per la Repubblica Digitale è nato da una partnership tra pubblico e privato sociale (Governo e Associazione di Fondazioni e di Casse di risparmio – Acri) e, in via sperimentale per gli anni 2022-2026, stanzia un totale di circa 350 milioni di euro. È alimentato da versamenti effettuatidalle Fondazioni di origine bancaria. L’obiettivo è accrescere le competenze digitali e sviluppare la transizione digitale del Paese. Per attuare i programmi del Fondo - che si muove nell’ambito degli obiettivi di digitalizzazione previsti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e dall’FNC (Fondo Nazionale Complementare) - a maggio 2022 è nato il Fondo per la Repubblica Digitale - Impresa sociale, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata da Acri. Per maggiori informazioni www.fondorepubblicadigitale.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperte le candidature agli ultimi due corsi di Code, il progetto formativo gratuito per il futuro dei Neet siciliani

MessinaToday è in caricamento