Bus elettrici, arriva la benedizione in piazza Duomo | VIDEO

Presentazione dei mezzi della Byd, società leader nel settore, finanziati con i fondi Pon

E' Messina la prima città d'Italia ad avere il maggior numero di bus elettrici. Grande soddifazione stamattina per la presentazione dei sedici nuovi bus che si è svolta  dalle ore 10.30 a piazza Duomo. La cerimonia nel corso di un incontro aperto alla stampa, alla presenza del sindaco Cateno De Luca, del vicesindaco e assessore con delega alla Mobilità Salvatore Mondello, del presidente dell’Azienda Trasporti Messina Giuseppe Campagna insieme ai componenti il CdA Francesco Gallo e Roberto Aquila e al direttore generale Natale Trischitta.

“Si tratta di mezzi ecologici che non emettono gas inquinanti - ha spiegato Campagna - molto silenziosi  e di grandi dimensioni. Gli autobus andranno a sostituire nel tempo quelli a diesel e metano”.

A seguire anche la benedizione dei nuovi mezzi. Sempre in piazza Duomo saranno allestiti alcuni gazebo informativi per la cittadinanza. In rappresentanza dell’azienda cinese produttrice dei bus ha partecipato Patrick L. Zhou amministratore delegato della BYd Industria Italia SpA, società leader nel settore dei mezzi elettrici. I bus sono stati finanziati con i fondi europei dell’Asse 2 del Pon Metro 2014-2020, hanno una lunghezza di 8.70 metri, possono trasportare 53 persone e sono dotati di un sistema di ricarica lenta e rapida con un’autonomia di 200 chilometri.

"Questo progetto - ha concluso il sindaco di messina Cateno De Luca- prosegue verso lo sviluppo di una città classificata come smart (intelligente) dove le risorse disponibili (energetiche, ambientali ed economiche) sono amministrate in maniera efficiente e competitiva. In buona sintesi, ottimizzando e innovando l'uso dei beni e servizi urbani con una visione strategica e sinergica della città: non più dunque la realizzazione di interventi infrastrutturali o la creazione e gestione di servizi sconnessi dal relativo contesto urbano e sganciati dal destino gestionale singolo e complessivo, ma realizzazione infrastrutturale ed erogazione di servizi che tenga conto dei consequenziali costi di gestione e dell’interconnessione con il resto dei beni e servizi del sistema urbano".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Bus elettrici, arriva la benedizione in piazza Duomo | VIDEO

MessinaToday è in caricamento