Tartaruga intrappolata al porto di Messina, salvata dalla Capitaneria di Porto

La Caretta caretta era rimasta impigliato in alcune cime. A dare l'allarme un cittadino che l'ha vista in difficoltà. L'esemplare affidato alle cure del Centro di recupero di Brancaleone

Salvata dalla capitaneria di porto una tartaruga in balia delle acque nel porto di Messina. A dare l'allarme ieri, 30 dicembre, un cittadino che intorno alle 14 ha chiamato la sala operativa. Sul posto,  l' unità navale M/V CP 734, che ha soccorso l'esemplare in difficoltà nei pressi della banchina Marconi. 

Si tratta di una “Caretta Caretta” di circa 70 ceentimetri che era rimasta impigliata in alcune cime. Il personale dell'unità navale ha provveduto al recupero e al trasporto nella banchina antistante la Capitaneria di porto dove la tartaruga ha ricevuto le prime cure. L’esemplare, alle ore 18.30, è stato affidato al Centro Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone, che assicurerà, presso la propria struttura, le cure necessarie al recupero dell’esemplare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Tragedia a Minissale, donna muore in strada per un malore

  • Incidente stradale davanti al tribunale, avvocato travolto sulle strisce pedonali

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • Operazione Nebrodi, così l'elenco di tutti gli arrestati e delle ditte sequestrate

Torna su
MessinaToday è in caricamento