Festa green per Torregrotta, si colora la piazza per celebrare l'addio alla plastica

Gli studenti del liceo artistico Basile capitanati dai docenti Guglielmo Bambino e Antonio Russo creano l'oasi che sancità l'addio alle bottigliette da parte dei ragazzi delle scuole. Per creare una nuova generazione plastic free

La piazza “colorata” dagli studenti del Basile a Torregrotta

Quello di eliminare la plastica entro il 2021 è l’input lanciato dal ministero all’Ambiente sul quale lavorano tante scuole ma quella sostenuta dell’amministrazione comunale di Torregrotta sembra destinata a cogliere nel segno.

Con la delibera del 7 maggio, Torregrotta, con la piena adesione alle campagne “Plastic Free Challenge” e “Lassala Peddiri”. E lo fa partendo dai più piccoli. Il 21 ottobre in piazza Unità d’Italia a Torregrotta per la festa dell’autonomia torrese ci si prepara anche ad essere autonomi dalla plastica. Intanto cominciando ad eliminare le classiche bottigliette.  

Per l'occasione la piazza è stata colorata con i lavori degli studenti del liceo artistico Basile capitanati dai docenti Guglielmo Bambino e Antonio Russo. Oggi infatti dalle 10 del mattino fino a pomeriggio inoltrato si è lavorato per creare l'oasi ch sancirà la nuova generazione plasticfree. Presenti anche il sindaco Corrado Ximone,l'assessore Antonella Pavasili e la dirigente scolastica Barbara Oteri.

L’iniziativa vede la collaborazione del Parco Corolla di Ideal Color, il ristorante Rugantino e HydroSystem, la quale ha curato l’installazione delle colonnine per la distribuzione di acqua potabile, previste in ogni scuola ed edificio pubblico di Torregrotta.

Nei prossimi giorni, sarà nuovamente fruibile la Casa dell’Acqua, per limitare il consumo di acqua in confezioni di plastica da parte dei cittadini: un altro traguardo, assicurano dall’amministrazione, “dopo una lunga battaglia burocratica“.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ambito di questo progetto, dunque, a partire dalle bottigliette d’acqua per l’uso quotidiano, la plastica verrà progressivamente bandita anche dalla mensa scolastica, sostituendo i classici contenitori per alimenti monouso con involucri e stoviglie compostabili. Già, solo considerando la rivoluzione sulle bottigliette, è stato calcolato un risparmio di circa 2 tonnellate di plastica su 200 giorni scolastici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Nonno positivo al Covid, tre alunni della "Catalfamo" in quarantena

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Coronavirus, 98 i nuovi positivi in Sicilia (9 a Messina e provincia): a Patti una classe in isolamento

  • Caio Duilio, la dirigente rifiuta le aule: “Non permetterò che scelte miopi decretino la fine del Nautico”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento