rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Green

Al via il piano di Forestazione Urbana, Previti: “Messina diventerà sempre più verde e sostenibile”

Approvato il documento di indirizzo che darà il via alla progettazione esecutiva il cui primo lotto sarà affidato entro il 2021. La vicesindaco spiega il piano da 25 milioni di euro

Nel corso della seduta di Giunta comunale dello scorso martedì 2, è stato approvato il documento di indirizzo per la progettazione del Piano di Forestazione Urbana di 25 milioni di euro a valere sui fondi del React Eu (15 MIO) e PO 21-27 (10 MIO). “Il documento – dichiara il vicesindaco Carlotta Previti – darà il via alla progettazione esecutiva il cui primo lotto sarà affidato entro il 2021.  È stato poi approvato anche il Piano di comunicazione sul progetto ForestaMe che prevede la selezione di figure professionale nell’ambito della comunicazione. Sarà avviata da subito una Strategia di comunicazione che avrà un ruolo determinante nel Progetto di Forestazione Urbana soprattutto in relazione alle sue ambizioni e alle sue potenzialità attraverso il coinvolgimento di tutti i cittadini in modo attivo e partecipato, per contribuire a radicare in essi una solida coscienza ambientale”.

Il progetto si svilupperà in maniera coerente su base biennale e vedrà la piena realizzazione entro il 2023, attraverso la promozione di interventi utili per incrementare le aree verdi, con l’obiettivo di investire maggiori risorse nella riqualificazione del verde, nella messa a dimora di impianti arbustivi e floreali e soprattutto nel piano di rinnovo arboreo, come strumento per contrastare i cambiamenti climatici e contestualmente rendere più efficaci le azioni di prevenzione e contrasto degli incendi mediante una specifica gestione silvo-colturale e una migliore gestione delle piantagioni a rapido accrescimento, al fine di rendere la Città di Messina progressivamente sempre più verde e sostenibile.

“Si tratta – prosegue il vicesindaco – del principale progetto italiano di advocacy dei valori ambientali, delle sfide climatiche e di sostenibilità del Paese, che punta a costruire un piano ambizioso grazie anche alla rete di comunicazione e informazione rappresentata dai media locali, regionali e nazionali. Il progetto di forestazione Urbana intende non solo piantumare alberi che possano cambiare il volto della città, attraverso la creazione di polmoni verdi, ma sarà ricreato in città l’ecosistema delle foreste con l’abbinamento dell’elemento alberato a quello dell’acqua, in modo da abbassare la temperatura della città e rilasciare ossigeno. Il progetto, grazie alla rete internazionale di cooperazione green Health and Green Spaces di cui il Comune è partner, potrà diventare una best practice internazionale con lo scopo di condividere conoscenze e esperienze sulla forestazione urbana, posizionando Messina come una città con elevati standard di qualità della vita legati al verde con la conseguente generazione di impatti positivi sulla salute dei cittadini”.

Relativamente al progetto ForestaMe “l’obiettivo è valorizzare – aggiunge l’assessore Salvatore Mondello – le Aree perimetrate dalle ZPS e dei SIC attraverso azioni di mitigazione e processi di rinaturalizzazione e recupero integrale degli equilibri ecologici, nelle aree ricadenti all’interno di dette perimetrazioni e riqualificare le aree percorse dal fuoco lavorando in maniera naturalistica per la mitigazione del rischio idrogeologico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il piano di Forestazione Urbana, Previti: “Messina diventerà sempre più verde e sostenibile”

MessinaToday è in caricamento