Sabato, 13 Luglio 2024
Green

Poste, in provincia di Messina recapito più green: operativi 122 nuovi veicoli tra basse e zero emissioni

Con la nuova fornitura di macchine e furgoni, il parco di oltre 300 mezzi sul territorio è oggi costituito per circa i due terzi da vetture ecologice, di cui più di 120 sono 100% elettrici

Da oggi in provincia di Messina sono operativi 122 nuovi veicoli tra basse e zero emissioni che contribuiscono a comporre la flotta green di Poste Italiane già presente sul territorio per la consegna dei pacchi e della corrispondenza.

La nuova fornitura è composta da veicoli a quattro ruote, tra macchine e furgoni allestiti con propulsori endotermici di ultima generazione: metano, motorizzazioni ibride e full electric. Grazie ai nuovi veicoli, il parco di oltre 300 mezzi sul territorio è oggi costituito per circa i due terzi da mezzi ecologici, di cui più di 120 sono 100% elettrici.

Oltre alla presenza di speciali tricicli e quadricicli a zero emissioni già in servizio per le strade del Messinese, con la disponibilità di questi ulteriori mezzi la posta viaggia completamente “green” durante tutto il processo di recapito. I nuovi veicoli della flotta di Poste Italiane sono stati modificati e resi funzionali alle esigenze del servizio postale; ad esempio, in alcune macchine, il sedile passeggero è dotato di un particolare allestimento per l’alloggiamento delle cassette o di particolari scaffalature per il trasporto dei pacchi. Altri ancora hanno accessori ad hoc per la mission di Poste Italiane, come il sistema Keyless Entry&Start per il riconoscimento a distanza del conducente. Grazie a questa tecnologia, le portiere e il portellone si sbloccano automaticamente, facilitando il lavoro degli operatori.

Il rinnovo della flotta aziendale in ottica sostenibile è parte del nuovo piano industriale 2024- 2028: “The Connecting Platform” che mira alla trasformazione della logistica e all' evoluzione di un modello commerciale al servizio della clientela, con l’obiettivo di guardare ad un nuovo segmento costituito da piccole e medie imprese contribuendo allo sviluppo logistico end-to-end di una rete postale e un network sempre più guidato dalla gestione dei pacchi.

Un ulteriore passo avanti per il gruppo guidato dall’Amministratore delegato Matteo Del Fante verso il raggiungimento dell’obiettivo della carbon neutrality 2050.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste, in provincia di Messina recapito più green: operativi 122 nuovi veicoli tra basse e zero emissioni
MessinaToday è in caricamento