Green

Premio nazionale Foca Monaca 2019 all'ambientalista Anna Giordano

La messinese direttrice della “Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco” premiata per il suo coraggioso impegno nella lotta alla criminalità ambientale

Anna Giordano

L’ambientalista messinese Anna Giordano, direttrice della “Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco”  e Ignazio Adamo della Adamo, titolare della  Adamo Idrocarburi hanno ottenuto il premio nazionale Foca Monaco 2019 istituto dalla famiglia di Franco e Marco De Salvo e alla sua prima edizione. Il prestigioso riconoscimento viene assegnato a quanti si distinguono nella lotta alla criminalità ambientale o per la profusione di opere di pace e di solidarietà.

Il premio è stato consegnato a Marèttimo su iniziativa del Gruppo Foca Monaca di Roma e dell’Associazione C.S.R.T. “Marèttimo”, presieduta da Vito Vaccaro.

Presenti per l’occasione anche i due vescovi della Diocesi di Trapani Mons. Pietro Maria Fragnelli e di Cefalù Mons. Giuseppe Marciante. Presidente della giuria, Carmen De Salvo.

Orgoglioso per il riconoscimento l’imprenditore Adamo ha realizzato a Marettimo un impianto di erogazione di carburanti per autotrazione  e uso nautico sicuro sia per l’ambiente che per i residenti, così come la messinese Anna Giordano che ha ottenuto il riconoscimento per il suo coraggioso e indomito impegno a tutela di tutti gli organismi animali e vegetali esistenti in natura.

“Per me stare a Marettimo, isola tra isole è un momento molto bello - ha detto Anna Giordano -  La prima volta sono venuta qui negli anni Ottanta ma vedo che state tenendo bene l’isola, abbiatene sempre cura. E poi, ricevere un premio che si chiama Foca Monaca è doppiamente un piacere perché adoro le foche, non ho mai viste quelle monache ma una delle foto più bella che ho in tutta la mia vita è quella in cui accarezzo una foca. Ho una faccia così felice che porterò sempre nel cuore quel momento.  Sono quarant’anni che lotto per gli animali e l'ambiente - conclude Anna Giordano -  faccio battaglie per avere la pace nella natura. Ma è una guerra continua. Mi rendo conto dell'ossimoro ma questo si tratta. Faccio davvero un appello a tutti perchè ognuno di noi, nel proprio piccolo, può fare qualcosa per questo pianeta martoriato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio nazionale Foca Monaca 2019 all'ambientalista Anna Giordano

MessinaToday è in caricamento