Splendidi e Splendenti in prima linea per la pulizia dei litorali, gli appuntamenti a Messina e in Calabria

L'impresa socia di Gruppo VéGé, porta in tutta Italia il tour “Ripuliamo le spiagge" in collaborazione con Legambiente. Così tutte le tappe, le date e le modalità di partecipazione

Splendidi e Splendenti impresa socia di Gruppo VéGé, in collaborazione con Legambiente, contribuirà alla pulizia di due spiagge sul territorio calabrese e altrettante in quello messinese.

I rifiuti continuano a invadere i nostri litorali: 968 rifiuti ogni 100 metri lineari di spiaggia di cui l’81% rappresentato dalla plastica: L’usa e getta di plastica la fa da padrone: sulle 93 spiagge monitorate sono state monitorate 34 stoviglie ogni 100 metri di spiaggia (tra piatti, bicchieri, posate e cannucce) e raccolte oltre 10.000 tra bottiglie e contenitori di plastica per bevande, inclusi i tappi*. Questi numeri testimoniano l’importanza della lotta all’utilizzo e alla dispersione nell’ambiente della plastica monouso. Proprio in quest’ottica nasce il progetto “Ripuliamo le spiagge” .

Le due raccolte si terranno giovedì 19 settembre alle ore 10 alla Tonnara di Palmi, zona Angolo Verde,  alle ore 16 alla spiaggia di Catona tratto di spiaggia antistante la Piazzetta del Marinaio. L’iniziativa è rivolta ai cittadini che potranno contribuire a ripulire le spiagge dai rifiuti ed evitare che entrino in mare.

L'invito è esteso ai vicini “messinesi” che possono dare una mano all'iniziativa. Mentre la raccolta coinvolge anche le spiagge di Messina, il 21 settembre, ore 10 a Mortelle, all'altezza del ristorante Trinacria e alle 16 a Roccalumera, sul lungomare Colombo di fronte al punto vendita Mersì.

Tutte le informazioni sul progetto, le tappe, le date e le modalità di partecipazione sono disponibili sul sito www.ripuliamolespiagge.it; inoltre, un costante aggiornamento per i cittadini è a disposizione seguendo sui social network #ripuliamolespiagge.

 “Ci teniamo a coinvolgere più gente possibile – dichiara Luigi Lombardo direttore generale di Splendidi e Splendenti – uno dei nostri valori aziendali è proprio il rispetto dell’ambiente, siamo ospiti del territorio in cui operiamo ed è nostra responsabilità prendercene cura, se pur con un piccolo gesto. Questa iniziativa fa parte di un progetto più ampio che ha come scopo quello di minimizzare l’impatto ambientale della nostra azienda e porre l’attenzione dell’opinione pubblica su temi come l’utilizzo della plastica monouso. Ci è sembrato giusto partire ripulendo le nostre amate spiagge che ogni anno ospitano milioni di turisti provenienti da tutto il mondo, del resto siamo noi gli specialisti del pulito!”

“Al diffondersi di un mare di plastica, Gruppo VéGé risponde con il progetto “Ripuliamo le Spiagge” e si mette in prima linea, insieme ai suoi imprenditori e dipendenti, promuovendo stili di consumo sostenibili,” – spiega Giorgio Santambrogio, Amministratore Delegato di Gruppo VéGé – “Inoltre il Gruppo si è impegnato, all’interno dei punti di vendita, ad accelerare i tempi della programmata rimozione dagli scaffali delle stoviglie usa-e-getta, dismettendo definitivamente tutte le stoviglie in plastica monouso entro il 30 giugno 2020, quindi in netto anticipo rispetto all’entrata in vigore della legge che impone la loro rimozione dagli scaffali nel 2021”.

“Il coinvolgimento dei cittadini e dei consumatori è un passo fondamentale nel contrasto all’emergenza mondiale dei rifiuti in mare - dichiara Stefano Ciafani, presidente di Legambiente. Grazie a campagne di pulizia come questa, tutti possono fare un gesto concreto per l’ambiente. Al contempo, l’obiettivo è quello di prevenire l’arrivo dei rifiuti in mare e sulle spiagge, cambiando i nostri stili di vita e di consumo, quotidianamente. Il protagonismo e la responsabilità dei cittadini, insieme alle politiche dei governi nazionale e locali, delle imprese e dell’industria possono fare davvero la differenza nel ridurre i rifiuti, gestirli correttamente con l’economia circolare e arginare un fenomeno devastante per l’ecosistema marino, i suoi abitanti e l’economia del turismo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • L'ospedale Papardo assume medici, ecco le figure ricercate

  • La moglie litiga per un parcheggio sotto casa e lui la difende accoltellando l'uomo, ai domiciliari un 81enne

  • Stabilizzazione vertebrale, primo intervento chirurgico in Italia con tecnica innovativa

Torna su
MessinaToday è in caricamento