Mercoledì, 22 Settembre 2021

Stromboli, eccezionale nidificazione di Caretta caretta

Grazie alla segnalazione di due fortunati turisti, Miriam e Aldo, oggi i biologi marini dell'associazione Filicudi WildLife Conservation hanno identificato per la prima volta nella storia delle isole Eolie un nido di tartarughe marine

Eccezionale nidificazione di Caretta caretta nelle isole Eolie. Grazie alla segnalazione di due fortunati turisti, Miriam e Aldo, oggi i biologi marini dell'associazione Filicudi WildLife Conservation hanno identificato per la prima volta nella storia delle isole Eolie un nido di Caretta caretta nell'isola di Stromboli. La ricerca è partita in mattinata quando i biologi sono accorsi nel luogo della segnalazione ed è terminata nel tardo pomeriggio dopo lunghe e stremanti ricerche.

Si erano quasi perse le speranze di trovare il punto esatto di nidificazione in quanto la zona è caratterizzata da ciottoli e sterpaglie che non consentivano di risalire alle tracce della tartaruga. Il Comandante della Guardia Costiera di Lipari, il sindaco di Lipari e la stazione dei Carabinieri dell'isola di Stromboli sono stati prontamente informati del ritrovamento manifestando tutto l'interesse a collaborare con i biologi dell'associazione durante le operazioni di protezione e tutela del nido.

Al momento il sito è stato protetto grazie ad un piccolo recinto costruito con il supporto degli isolani Claudio e Dario. Il sito sarà monitorato e presidiato dal personale dell'associazione Filicudi WildLife Conservation fino ad eventuale schiusa che si attende per fine luglio/primi di agosto.

Al momento é stata segnalata la presenza del nido all'associazione Activa Stromboli per consentire una maggiore tutela della zona interessata. “Ci auguriamo - spiega Monica Blasi, presidente della Filicudi Wildlife Conservation - che la schiusa abbia buon esito anche se il tipo di sabbia e la tipologia di spiaggia di deposizione non rientrano negli standard ottimali di nidificazione di Caretta caretta”. Aggiornamenti sulle novità ed eventuali interventi che verranno effettuati per aumentare le probabilità di schiusa e il successo del nido verranno comunicati sulla pagina Facebook di Filicudi Wildlife Conservation. 

La Caretta caretta è molto comune nelle acque Eoliane dove mangia e sverna ma questa è la prima testimonianza che queste isole sono anche potenziali aree di riproduzione e deposizione delle uova. Per i biologi marini che studiamo da anni la biologia ed ecologia di questi animali in queste isole oggi è un giorno memorabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Stromboli, eccezionale nidificazione di Caretta caretta

MessinaToday è in caricamento