rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Meteo

Meteo, weekend a corrente alternata: prima pioggia e vento, poi torna il sole

Le previsioni degli esperti di 3bmeteo.com. Sabato piovoso, clima mite per la giornata di domenica

Sulla scia della lunga fase perturbata di fine novembre, anche il primo weekend di dicembre trascorrerà all’insegna dell’instabilità atmosferica. Con l’anticiclone ancora defilato in aperto Atlantico e sul Nord Europa, infatti, il Mediterraneo permarrà in balìa di un’ampia circolazione depressionaria con perno sulle Baleari: un quadro meteorologico a grande scala che determinerà un rapido rinforzo della ventilazione e del moto ondoso dei mari in Sicilia, un’estesa copertura nuvolosa e precipitazioni a fasi alterne, per lo più concentrate tra il pomeriggio-sera di venerdì e la giornata di sabato e con i massimi effetti sui settori meridionali e ionici dell’Isola. Sulle province tirreniche sarà protagonista invece il mite Scirocco.

I dettagli per le prossime 72 ore

Come preannunciato dai meteorologi di 3bmeteo.com, ci attende un venerdì 2 dicembre per larghi tratti uggioso per la risalita di nuvolosità medio-alta e stratiforme dal Nord Africa. In questa fase, qualche pioggia o isolata manifestazione temporalesca potrà interessare ad intermittenza - e con una distribuzione piuttosto irregolare nello spazio e nel tempo - i settori centro-meridionali della regione, con particolare riferimento al basso Trapanese e alla fascia costiera compresa tra le province di Agrigento e Ragusa. "Dal pomeriggio sera - spiega il meteorologo Andrea Bonina - inoltre, torneranno a farsi sentire con intensità crescente i venti di Ostro e Scirocco: i massimi effetti si avvertiranno sui settori tirrenici della Sicilia, dunque su Trapanese, Palermitano e Messinese, con raffiche a tratti superiori a 40-50 km/h, più rilevanti a ridosso delle catene montuose.

Secondo le ultime elaborazioni di 3bmeteo.com, un più esteso e marcato peggioramento del quadro meteorologico si farà strada tra la notte e le prime ore di sabato 3 sulla Sicilia centro-orientale, al rinforzo delle correnti sudorientali: nel mirino di piogge e temporali in particolare il versante ionico dell’Etna, la valle dell’Alcantara e la dorsale peloritana; al contrario, lungo la fascia tirrenica dell’Isola le precipitazioni assumeranno carattere assai più blando e occasionale: qui i venti di Scirocco, a tratti anche oltre la soglia dei 60-70 km/h, giungeranno infatti più secchi e miti dopo aver scavalcato i crinali delle Madonie, dei Nebrodi e dei Peloritani. Con la ventilazione aumenterà sensibilmente anche il moto ondoso del basso Ionio e del Canale di Sicilia, da molto mossi ad agitati: va segnalato il rischio di mareggiate sulle coste più esposte di Siracusano, Ragusano e Agrigentino.

Seguirà una domenica nel complesso più stabile e asciutta: la nuova perturbazione, infatti, tenderà a concentrarsi al Centro-Nord, lasciando spazio ad un generale rialzo delle temperature e a schiarite sempre più estese su ampi settori della Sicilia; le massime raggiungeranno i 18-20 gradi ad Agrigento, Catania, Messina e Siracusa e i 21-22 gradi a Palermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, weekend a corrente alternata: prima pioggia e vento, poi torna il sole

MessinaToday è in caricamento