Sabato, 13 Luglio 2024
Politica

Rissa alla Camera, anche a Messina si scende in piazza: "Difendiamo l'unità nazionale"

L'appuntamento alla passeggiata a mare annunciato da Pd, M5s, Avs e Più Europa, in risposta alle recenti tensioni parlamentari

Non solo a Roma. Anche a Messina si scende in piazza con lo slogan “difendiamo l’unità nazionale”. L’iniziativa era stata annunciata da Pd, M5s, Avs e Più Europa, in risposta alle recenti tensioni parlamentari. “Dopo le aggressioni fisiche della maggioranza in Parlamento non possiamo accettare che anche il Paese sia ostaggio di questo clima di intimidazioni continue,” hanno dichiarato i leader dell’opposizione invitando alla mobilitazione  cittadini, forze politiche e sociali, civiche e democratiche, con appuntamento martedì 18 giugnoa Romana  in piazza Santissimi Apostoli.

A Messina l'appuntamento è sempre alle 18, alla passeggiata a Mare di fronte alla Prefettura. "Il Governo Meloni sta forzando la mano e prova a minare le basi democratiche della nostra Costituzione, procedendo a colpi di maggioranza verso l’approvazione dello Spacca-Italia e del premierato.  Non permetteremo che vengano compromesse l’unità e la coesione nazionale", è l’appello che lanciano  Pd, M5s, Avs e Più Europa.

Botte alla Camera, un fascismo meno sottile bussa alla porta: smettiamola di chiudere gli occhi

Il caos è scoppiato quando il deputato leghista Domenico Furgiuele ha fatto il segno della X Mas rivolgendosi alle opposizioni che mostravano il tricolore e cantavano “Bella ciao”. La situazione è degenerata quando il deputato Donno ha cercato di consegnare un tricolore al ministro Calderoli, provocando una maxi-rissa domata a fatica dai commessi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa alla Camera, anche a Messina si scende in piazza: "Difendiamo l'unità nazionale"
MessinaToday è in caricamento