Politica Provinciale / Via Giuseppe la Farina

Assemblea all'Atm contro le decisioni del sindaco: "Ci rivolgiamo al prefetto"

Filt Cgil, Uiltrasporti e Cub hanno tenuto un incontro con il personale spiegando la contestazione alla trasformazione in Spa e alla procedura di liquidazione coatta

Richiesta d'intervento al prefetto, proroga del servizio pubblico di trasporto all'azienda speciale Atm, chiarezza sul transito dei lavoratori alla futura Spa: sono i punti del sindacati Filt Cgil, Uiltrasporti e Cub che questa mattina hanno tenuto un'assemblea. Contestata la procedura di liquidazione coatta proposta dal sindaco De Luca dopo la bocciatura in Consiglio comunale della delibera di liquidazione dell'azienda trasporti municipalizzata.

"Nonostante i soliti beceri tentativi  di boicottaggio che fino a questa mattina hanno impedito a tanti lavoratori di presenziare l’assemblea di Cgil Uil e Cub tenuta in Atm si presenta ugualmente molto partecipata dai lavoratori che chiedono solo la verità sulla situazione della liquidazione e sulle tutele dei propri diritti e vogliono capire come si presenta il loro futuro - sostengono le tre organizzazioni sindacali - i lavoratori di Atm troppo spesso strumentalizzati hanno sete di verità e sono qui numerosissimi, suonano ancora le parole con cui il sindaco in quel salone poche settimane fa si proclamava garante dei lavoratori e oggi annuncia catastrofi fallimenti farlocchi e scrive sui social “si salvi chi può". I garanti dei lavoratori siamo stati noi - replicano i sindacati - che, sotto attacco del sindaco, abbiamo messo sui binari della legalità un percorso di liquidazione e di transito dei lavoratori fatto in sfregio alle norme in materia e che avrebbe posto a rischio i diritti dei lavoratori. Adesso si dia continuità al servizio e all’azienda speciale riprendendo con serenità percorsi condivisi e secondo le regole". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea all'Atm contro le decisioni del sindaco: "Ci rivolgiamo al prefetto"

MessinaToday è in caricamento