rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Politica Patti

Dopo Messina anche a Patti aumento delle indennità per sindaco e giunta, protesta la minoranza

L'amministrazione Bonsignore su determina riceverà più fondi pubblici, l'opposizione chiede il ritiro del provvedimento e spiega le motivazioni

Anche al Comune di Patti come già avvenuto a Messina aumento delle indennità per sindaco e assessori. I consiglieri comunali di minoranza, Aquino (ex sindaco), Bonanno, Cangemi, Costanzo e Pollicita criticano il provvedimento che porterà più soldi di indennità alla giunta del sindaco Gianluca Bonsignore. 

Con Determina del Responsabile del I Settore dott. Pietro Manganaro n. 691 del 5.12.2022, sono state rideterminate in aumento le indennità di funzione del Sindaco, del Vice Sindaco, degli Assessori e del Presidente del Consiglio - si legge in una nota - Ciò si è fatto sulla scorta della previsione dell’art. 1, commi 583, 584 e 585, della L. n. 234/2021 (Finanziaria statale per il 2022), recepita in Sicilia dall’art. 13, comma 51, della L.R. n. 13 del 25.5.2022 (Finanziaria Regionale per il 2022). Questa norma, in particolare, prevede che i Comuni siciliani possano applicare, ma con oneri a loro carico, la norma nazionale. In sostanza, ai Comuni siciliani è stata attribuita la facoltà di aumentare le indennità di Sindaco, Giunta e Presidente del Consiglio Comunale, ma attingendo ai propri bilanci. Una prima considerazione - proseguono - che riteniamo doveroso fare è relativa all’opportunità di questo aumento, che già nel 2022 peserà sui cittadini per quasi 11 mila euro e a regime per quasi 50 mila euro ogni anno, in questo preciso momento storico, in cui e famiglie e imprese pattesi, che hanno già dovuto sobbarcarsi il consistente aumento della TARI e che verseranno nei prossimi giorni il saldo IMU, vivono difficoltà eccezionali e faticano ad arrivare a fine mese. Forse, visto il momento e le ristrettezze del bilancio dell’Ente, era meglio evitare!". 

Secondo la minoranza: "Il modo con cui le indennità sono state aumentate, peraltro retroattivamente a far data dal mese di luglio 2022, non solo è errato dal punto di vista amministrativo, ma è inaccettabile anche dal punto di vista politico, denotando il (goffo) tentativo di apparire estranei ad una scelta politica discrezionale bella e buona, perché di questo si tratta, di aumentarsi le indennità!"

La minoranza sollecita il ritiro in autotutela della determina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo Messina anche a Patti aumento delle indennità per sindaco e giunta, protesta la minoranza

MessinaToday è in caricamento