Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Aumento tari ed esternalizzazione servizi, l'attacco di Rispetto Messina e Lombardo replica: "Ecco come stanno le cose"

Il gruppo di iniziativa civica punta il dito contro l'amministrazione della Messina Servizi come " strumento per dichiarati obbiettivi politici elettorali del Sindaco". Ma il presidente della partecipata che gestisce i rifiuti sottolinea: "tutti gli appalti sono avvenuti nel rispetto della normativa vigente"

Esplode la polemica sull'aumento della tari in relazione a una raccolta differenziata ancora in fase di assestamento soprattutto nel centro città. A presentare le prime accuse in merito alla privatizzazione dei servizi, quale causa principale dell'incremento delle tasse, è il gruppo di iniziativa civica "Rispetto Messina". 

"L'aumento esponenziale dei costi di esercizio di Messina Servizi e la richiesta di aumento della Tari, fatta dalla amministrazione comunale, cosi come avevamo paventato, e cosi come sta emergendo da articoli sulla stampa cittadina, nasce dalla scelta clientelare di esternalizzare molti servizi, che dovrebbero essere di competenza della società a totale partecipazione pubblica. Ed ancora una volta, emerge chiaramente il disegno di questa amministrazione comunale di "privatizzare", quanto più possibile la gestione della città", scrivono in una nota.

"Una logica deviante che nasce dalla "natura ab origine" stessa di questa compagine politica amministrativa, e che serve per utilizzare "lo strumento" Comune di Messina per dichiarati obbiettivi politici elettorali del Sindaco. In questo scenario è inammissibile che il Consiglio Comunale ed i singoli consiglieri comunali, possano avallare tali disegni, approvando l'aumento della tariffa sui rifiuti, a fronte anche di un servizio inefficiente che sta creando notevoli difficoltà ai cittadini, e che procura vantaggi solo alle ditte private chiamate ad espletare quei servizi pubblici essenziali, che Messina servizi bene comune non riesce a svolgere, venendo, cosi, meno alle sue finalità costitutive", sostengono ancora. 

Lombardo: "Tutti gli appalti rispettano la normativa vigente" 

Decisa e articolata la risposta del presidente della Messina Servizi Giuseppe Lombardo, in una npota congiunta con l’assessore all’ambiente Dafne Musolino. "Tutti gli appalti sono avvenuti tutti nel rispetto della normativa vigente", chiariscono immediatamente spiegando che i contratti presi in carico da Messina Servizi sono due: uno inerente i servizi di igiene ambientale e uno inerente la manutenzione del verde ed i servizi di disinfestazione e derattizzazione. 

"Il primo è stato sottoscritto in data 17 luglio 2017 ed è un contratto di nove anni. Per questo contratto la Messinaservizi dalla data di attivazione dello stesso sino ad oggi ha percepito i corrispettivi previsti nello stesso, anzi nelle prime due annualità ha percepito anche somme inferiori garantendo comunque l’equilibrio economico finanziario della Società", sottolineano. Per quanto rigaurda la gara per i trasporti in discarica in corso, "tale servizio, ribadiamo affidato nel 2017, è l'unica esternalizzazione di rilievo fatta dalla Messinaservizi e costituisce poco meno del 4% (1,3 milioni a base d’asta) dell'intero corrispettivo contrattuale della Messinaservizi. Dunque si tratta di un affidamento assolutamente molto al di sotto delle soglie consentite dalla Legge, fissata al 50%", aggiungono. 

"per la pulizia spiagge la Messina Servizi si avvale di ditte dotate di mezzi meccanici adeguati per la pulizia massiva delle spiagge, ma il servizio di pulizia manuale, la predisposizione delle mini isole ecologiche e lo smaltimento dei rifiuti è svolto direttamente con personale dipendente della messina Servizi Bene Comune", sottolineano. 

"I servizi di disinfestazione e derattizzazione vengono svolti direttamente dalla MSBC che già dall'anno scorso ha fatto i necessari investimenti per reperire i mezzi, le attrezzature ed il software di gestione che monitora tutto il servizio di derattizzazione attraverso la geolocalizzazione delle trappole ed il monitoraggio e l'alimentazione delle esche topicide. Il servizio di disinfestazione è svolto con mezzi ed attrezzature varie, atomizzatori, cannoni, zaini etc. mentre per la deblattizzazione, dovendo essere utilizzato personale qualificato ed esperto, ci si avvale di ditta esterna che ha sia attrezzature che personale qualificato. Per quello che riguarda la manutenzione del verde (scerbatura, potatura etc.) dovendo subentrare immediatamente nel servizio non sarebbe stato possibile dotarsi immediatamente di tutto quanto necessario per svolgere il servizio con personale dipendente", precisano. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento tari ed esternalizzazione servizi, l'attacco di Rispetto Messina e Lombardo replica: "Ecco come stanno le cose"

MessinaToday è in caricamento