Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

Mario Paolo Mega nominato presidente dell'Autorità portuale dello Stretto

L'ok in commissione Trasporti con 26 voti a favore. Mega lavorerà per il rilancio dei porti di Messina, Tremestieri, Villa San Giovanni, Reggio Calabria e Milazzo. La protesta di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Esultano i 5 Stelle

L'Autorità portuale dello Stretto ha un nuovo presidente. Si tratta di Mario Paolo Mega, la cui nomina è stata approvata dalla commissione Trasporti della Camera. 

Lo scorso agosto il consiglio dei ministri aveva respinto  l’impugnazione presentata dalla Regione Sicilia, confermando la nomina voluta dal ministero dei Trasporti. 

La nomina è stata approvata con 26 voti a favore su 26 votanti. Protesta la destra con  Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia che hanno abbandonato l’aula al momento del voto.

Esprimono, invece, soddisfazione i deputati del Movimento 5 Stelle Grazia D’Angelo, Antonella Papiro, Alessio Villarosa, Federica Dieni, Antonio De Luca e Valentina Zafarana.

“Questa è una grande vittoria per tutto il sistema portuale che gravita attorno allo Stretto di Messina, e in generale per tutti i siciliani e i calabresi. Ognuno di noi ha portato avanti questa battaglia con il massimo impegno, adesso possiamo dire di essere riusciti a vincerla grazie alla nostra determinazione. Non ci sono più ostacoli, finalmente l'AdSP dello Stretto sarà operativa”. Così Francesco D’Uva, Questore della Camera e portavoce messinese del MoVimento 5 Stelle.

“E' passato quasi un anno da quando approvammo l'istituzione dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto. Abbiamo avuto la forza e il coraggio di immaginare e conquistare un ruolo di rilievo per i nostri porti, per garantire servizi eccellenti al transito dei passeggeri ed al commercio. E abbiamo avuto la forza e il coraggio, nonostante mille ostacoli, di sostenere la nomina di un Presidente terzo, non politico, dotato delle capacità di realizzare i progetti che abbiamo immaginato. Finalmente Messina, Reggio Calabria e Villa saranno le regine dello Stretto. E Milazzo non sarà mai più sola”, aggiunge la senatrice messinese del MoVimento 5 Stelle Barbara Floridia.

“Con il parere favorevole della Commissione Trasporti della Camera potrà essere finalmente nominato il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale dello Stretto. È un'ottima notizia per rendere operativa questa realtà e per riunire la sponda siciliana con quella calabrese nel nome della cooperazione, della crescita e della rinascita di tutto il territorio. Questo è solo l'inizio del grande lavoro che va fatto in sinergia, il nostro impegno non si ferma!”, conclude la deputata reggina del MoVimento 5 Stelle Federica Dieni.

I ruoli ricoperti da Mega 

Mega ha una comprovata esperienza non solo nel settore dell’economia dei trasporti e portuale, ma nello specifico all’interno di un’autorità portuale. È infatti un ingegnere dalla indiscutibile professionalità, attualmente dirigente tecnico del servizio infrastrutture, innovazione tecnologica e pianificazione strategica dell’autorità portuale di Bari, istituzione per cui lavora dal 2003. La sua ampia esperienza nell'ambito specifico di una Autorità portuale sarà indispensabile all'avvio dell'attività di un'Autorità di nuova istituzione. Negli anni è stato, tra le altre cose, anche componente del Comitato tecnico di Assoporti per le materie dell’innovazione tecnologica e la creazione di sistemi Its.

Con Mega la 16esima Autorità di distretto portuale potrà operare per garantire il giusto rilancio ai porti di Messina, Milazzo, Tremestieri, Villa San Giovanni e Reggio Calabria, che le fanno capo, e lo sviluppo dell’economia dell'area strategica dello Stretto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mario Paolo Mega nominato presidente dell'Autorità portuale dello Stretto

MessinaToday è in caricamento