Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Milazzo

Azione milazzese, vademecum per amministrare la città

Presentato il comitato di cittadine promosso da Ninni Petrella, responsabile del dipartimento trasporti Ugl. Che chiarisce: “Non siamo una lista civica, abbiamo bisogno di tutti per fare tornare Milazzo un punto di riferimento turistico ed economico”

Un comitato di cittadini e idee promosso da Ninni Petrella, responsabile del dipartimento regionale dei trasporti Ugl e membro del comitato tecnico della conferenza permanente dell'area dello Stretto.  Si chiama Azione milazzese ed è stato presentato ieri a La Chicca Palace Hotel di Milazzo. Al tavolo dei relatori erano presenti anche Oriana Stendardo e Adriano Falletta.

“Oggi diamo vita a un contenitore dentro il quale spontaneamente i cittadini possono avvicinarsi – ha spiegato Petrella – che si rivolge a coloro che sono stanchi delle numerose carenze e difficoltà nelle quali versa Milazzo”.

‘Azione milazzese’ propone un agenda programmatica per la città mamertina in vista delle prossime amministrative 2020: un vademecum concreto e realizzabile, che vorrebbe divenire il programma amministrativo della prossima legislatura.

Il coordinatore Petrella, però, tiene a chiarire che ‘Azione milazzese’ non è una lista civica e non è detto che lo divenga, ‹‹è un programma studiato, attuale e moderno – spiega - adattato alle esigenze di Milazzo. Vorremmo arrivare alla stesura di un contratto non solo con i partiti e i movimenti politici e cittadini già costituiti, ma con tutta la cittadinanza. Abbiamo bisogno di tutti per fare tornare la nostra città un punto di riferimento turistico ed economico centrale in Sicilia››.

Tra i presenti, l’ex assessore comunale del Comune Massimo D’Amore, il consigliere comunale Franco Coppolino, l’ex assessore Maurizio Capone e l’ex candidato sindaco per la Lega Pino Ragusi, Mario Saporita della Lega Milazzo e Santo Lepro della Lega di Barcellona Pozzo di Gotto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azione milazzese, vademecum per amministrare la città

MessinaToday è in caricamento