menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il deputato regionale Luigi Genovese

Il deputato regionale Luigi Genovese

Cambio di Passo, la sintesi di De Luca: "Sedici consiglieri a favore e solo il gruppo Genovese vuole le elezioni"

Il primo cittadino ha fatto il punto sulla richiesta di collaborazione amministrativa, Cateno De Luca continuerà a non avere una maggioranza certa. L'appello ha "spaccato" i Cinquestelle

Sedici consiglieri a favore del "Cambio di passo", sedici no. Non c'è maggioranza certa per il sindaco Cateno De Luca che questa mattina ha fornito i suoi numeri su quello che sarà in aula dopo il suo appello all'intergruppo e alla collaborazione sul futuro amministrativo del Comune dopo le decisioni prese su Atm.

La replica di Luigi Genovese

"È emerso che l’unica compagine politica che realmente vuol andare a votare è quella che fa riferimento all’onorevole Luigi Genovese perché c’è il desiderio e la necessità di rimettere le mani sulla città - scrive De Luca - tutti sono contrari a costituire in Consiglio comunale l’Intergruppo e Sicilia Futura ha proposto la Cabina di Regia: per me va bene qualunque soluzione basta che non assista più in Consiglio comunale alle solite scene tipiche dei dilettanti allo sbaraglio". Fino alle 12 di oggi i consiglieri hanno tempo per presentare integrazioni. "Sulle modifiche del regolamento consiliare ormai si è trovata una condivisione di massima sui punti più importanti - continua il primo cittadino - in base al risultato delle consultazioni posso affermare che la situazione appare la seguente: 16 consiglieri comunali sosterranno il “Cambio di passo”; il presidente del consiglio comunale continuerà ad astenersi; cinque consiglieri comunali sono ancora indecisi, dieci consiglieri comunali saranno contrari".

Prossima settimana apertura del dibattito sul "Cambio di Passo". Di certo c'è che la richiesta del sindaco ha "spaccato" ufficialmente i Cinquestelle, i consiglieri Giannetto, Schepis e Cipolla (come già visto sugli ultimi provvedimenti Atm) non seguiranno la linea del capogruppo Andrea Argento, il Pd (a meno di sorprese delibera per delibera) resterà all'opposizione mentre il centrodestra non si farà scrupolo di fare maggioranza ma priva di numeri certi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento