rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Politica

Dall'acquarium di Totaro al tour con Conte per De Domenico, conto alla rovescia per i candidati a sindaco

Ultimi giorni di campagna elettorale in vista dell'appuntamento del 12 giugno. Ieri per Federico Basile quarto e ultimo appuntamento con “A te il microfono” mentre Sturniolo rilancia i temi a lui cari nel "suo" quartiere di Camaro

Comincia il conto alla rovescia peri i candidati a sindaco. Mancano solo sei giorni all’appuntamento alle urne per eleggere sindaco, consiglieri e votare oltre i cinque referendum sulla giustizia anche quello sull’istituzione del Comune di Montemare. Sono giorni determinanti per convincere gli elettori.

Ieri per Federico Basile quarto e ultimo appuntamento con “A te il microfono”, il format pensato per creare una occasione di confronto con la cittadinanza mentre proseguono i comizi concerti: oggi allo Sperone, nell’anfiteatro di via Santa Caterina alle 19.45 dopo un’altra giornata intebsa che lo vedrà impegnato da Massa San Giorgio a Massa san Giovanni e poi a Faro Superiore per gli incontri con gli abitanti. Ieri, a piazza Don Fano, Basile è intervenuto ancora una volta sulla possibilità per il comune di Messina di procedere con nuove assunzioni, tema che aveva scatenato reazioni degli avversari ìe che Basile è tornato a difendere ricordando anche di avere insieme a De Luca messo in sicurezza i conti del Comune e proceduto con le stabilizzazioni dei lavoratori.

Ma a rinfocolare lo scontro con l’ex amministrazione ci ha pensato il candidato del centrosinistra Franco De Domenico che ha accusato gli ex assessori di essere impegnati da due mesi “solo a fare propaganda e repliche”. De Domenico ha accusato l’ex sindaco di “mistificare” sul progetto di transizione ecologica ForestaMe. “Con la sua fuga ha ritardato l’ammissione al finanziamento, ma non ha posticipato i termini di scadenza del progetto. Personalmente, ricordo che nella mia carriera ho dimostrato di sapere fare i bandi senza alimentare contenziosi e, soprattutto, di sapere rendicontare nei tempi previsti senza ricevere mai solleciti’’.

Intanto, proseguono gli incontri in città. Oggi, martedi 7 giugno, alle ore 10.30, a sostegno di De Domenico anche il presidente del Birrificio Messina, Domenico Sorrenti e la deputata Angela Raffa del Movimento 5 Stelle che terranno una conferenza stampa insieme al candidato sindaco presso la sede del comitato elettorale Franco De Domenico sindaco di Messina, in Via Giuseppe Garibaldi n.126. Domani ancora un big della politica: alle 18 in piazza Municipio sarà presente l’ex premier Giuseppe Conte reduce dal tour a Palermo al fianco sempre del candidato a sindaco dell'area progressista.

Prosegue il tour anche Maurizio Croce, che rivendica sempre il suo ruolo di “tecnico” in politica pronto a mettere sul tavolo l’esperienza di chi per anni si è occupato di dissesto e ambiente anche per difendere Messina "dall'isolamento istituzionale in cui è stata relegata" come ha spiegato nel suo ultimo comizio in piazza del Popolo.

Va avanti deciso anche il candidato a sindaco della sinistra Luigi Sturniolo che nel suo comizio a Camaro, "il suo" quartiere, ha rilanciato i temi cari della sua campagna elettorale: quello delle periferie, della necessità di entrare in consuiglio comunale come “presidio di garanzia, una garanzia per l'ingresso delle istanze dei cittadini in un luogo che appare spesso separato dalla città”.

Parla di progetti anche il candidato di Ftl e Ucdl, Salvatore Totaro che ha rispolverato l “Acquarium Somnium”, del Consorzio Messina World Great Marine, associato al Cisvam (Centro internazionale di studio per la valorizzazione dell’ambiente e del mare) presieduto dall’imprenditrice Ester Miano . Si tratta di un mega progetto, curato, nella parte architettonica, dall’architetto israeliano Mor Temor e ideato, curato e promosso dalla stessa Miano, che rivoluzionerebbe la nostra città con uno spettacolare affaccio a mare nella zona fieristica. Di questo progetto cui lavora da anni Ester Miano, si è parlato ieri pomeriggio nella sede di Ucdl. Il candidato sindaco Salvatore Totaro ha spiegato al pubblico presente la storia di questo progetto che da anni sta portando avanti con varie vicissitudini. “Non si capisce perché si creino tante difficoltà alla realizzazione di questo lavoro, considerato che sarebbe già coperto finanziariamente da privati e cofinanziato con fondi europei. La sua realizzazione-prosegue- cambierebbe totalmente il destino di Messina perché sarebbe un polo attrattivo a livello internazionale, portando anche tanti posti di lavoro”. All’evento erano presenti anche i gemelli Daniele e Umberto Vita, noti attori e doppiatori messinesi conosciuti e apprezzati in tutta Italia per i loro lavori in Rai. I gemelli hanno seguito sin dall’inizio lo sviluppo di quest’opera che prevede ampi spazi dedicati agli artisti, ai turisti e ai bambini, un albergo avveniristico, un acquario con tunnel panoramico, un museo e un rifugio per delfini. Nello specifico Daniele ha curato la parte relativa al rifugio dei piccoli cetacei che vi troverebbero riparo e cure. Si occuperebbe inoltre di tutte quelle attività che mirano alla salvaguardia dell'ambiente e della valorizzazione del territorio in qualità di curatore e responsabile del parco, dell'acquario e del cast artistico.  Umberto, in qualità di Service Coordinator, si occuperebbe della gestione di tutte le attività di intrattenimento all'interno del parco (cinema, ospiti, shows, eventi...) e in qualità di Art Creative director sarebbe responsabile dell'interfaccia e immagine del parco stesso. Entrambi hanno poi sottolineato quanto sarebbe utile questo progetto anche per i giovani e giovanissimi messinesi che vi potrebbero trovare lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'acquarium di Totaro al tour con Conte per De Domenico, conto alla rovescia per i candidati a sindaco

MessinaToday è in caricamento