Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Lipari

Carenza di medici alle Isole Eolie, Amata: “Servono incentivi, la politica faccia alla sua parte”

Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d'Italia all'Assemblea regionale siciliana, annuncia le proposte del partito all'assessore Razza dopo l'appello del commissario dell'Asp

"L'appello del commissario straordinario dell'Asp di Messina, Bernardo Alagna, sui bandi di concorso per medici nelle isole, in particolare a Lipari, andati a vuoto non può restare inascoltato dalla politica. Per questa ragione, come Fratelli d'Italia, con senso di grande responsabilità e collaborazione, la prossima settimana intendiamo formulare alcune proposte concrete all'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, per superare le difficoltà ormai croniche nel reclutare personale sanitario che possa svolgere attività nelle isole siciliane".

Lo dice Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d'Italia all'Assemblea regionale siciliana. "Intanto, dobbiamo pensare a rendere attuabile immediatamente 'l'indennità insulare', come concreto incentivo economico ai medici e al personale sanitario che lavora nelle isole siciliane - spiega Amata -. Inoltre, vogliamo proporre di riformulare i bandi per giovani medici, ai quali attribuire un punteggio maggiore se prestano servizio, per esempio, per almeno 3 anni nell'ospedale di un'isola da abbinare all'incentivo economico. I giovani medici non vanno lasciati soli - prosegue la capogruppo di FdI -, dobbiamo affiancare loro colleghi in pensione che con contratti a tempo determinato di un anno vogliono continuare la loro attività, offrendo l'esperienza in una struttura sanitaria di un'isola siciliana. Queste sono alcune proposte, che possono essere perfezionabili e migliorabili, ma c'è l'esigenza di fare presto e bene a tutela di tutti i cittadini che vivono nelle isole siciliane", conclude Amata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenza di medici alle Isole Eolie, Amata: “Servono incentivi, la politica faccia alla sua parte”

MessinaToday è in caricamento