Lunedì, 22 Luglio 2024
Politica Taormina

Taormina, De Luca proclamato sindaco: controlli su consiglieri e assessori per le pendenze fiscali

Primo giorno da primo cittadino a Palazzo dei Giurati per il deputato regionale che ha annunciato i primi controlli, il 2 giugno l'ufficialità della giunta

Si è svolta oggi nell'aula consiliare di Palazzo dei Giurati la cerimonia di proclamazione degli eletti. Il presidente della sezione 1 del seggio elettorale, il dottore Siracusa, ha consegnato al segretario generale del comune di Taormina Giuseppe Bartolilla, il verbale con il quale è stato proclamato il  nuovo Consiglio comunale. 

“Nonostante sia la quarta volta, afferma il neosindaco Cateno De Luca,  per me l'emozione è stata fortissima. Forse anche più delle altre volte. Sento il peso delle aspettative e della fiducia che la gente ripone nei miei confronti dal momento che sono stato votato da 2  taorminesi su 3 e questo mi spinge ancora una volta a dare il massimo. Auguro ai consiglieri eletti un proficuo lavoro. Auspico soprattutto che in quest'aula consiliare si possano affrontare discussioni di alto profilo per il bene di Taormina. Ho voluto omaggiare i consiglieri eletti del testo che ho scritto nel 2018 "Manuale dell'aspirante amministratore comunale" perché ritengo che competenza e conoscenza facciano la differenza. La città di Taormina ci ha affidato una missione e abbiamo il dovere di portarla avanti con l'impegno che ci ha sempre contraddistinto.”

La nomina della giunta sarà ufficializzata venerdì 2 giugno. La prima seduta del consiglio comunale invece è stata fissata per venerdì 9 giugno alle 17. 

“Celebreremo la Festa della Repubblica, spiega Cateno De Luca, ufficializzando la nomina della giunta di governo che mi affiancherà.  Il 2 giugno alle 9 sarà ufficializzata la nomina degli assessori e procederemo alla prima riunione di giunta per iniziare a mettere in atto alcuni provvedimenti urgenti.” Inizia un nuovo corso in tutti i sensi. Il primo atto che segna un reale cambio rispetto al passato è la richiesta agli assessori della presentazione di un'autocertificazione, volta a verificare, preventivamente, la sussistenza o meno di cause di incandidabilità, inconferibilità, ineleggibilità e incompatibilità a loro carico con particolare riferimento alle pendenze tributarie con il Comune di Taormina.  “In passato, prosegue De Luca,  non si è mai proceduto a fare una complessiva ed effettiva verifica della presenza in giunta municipale o in consiglio comunale di evasori dei tributi locali. Ovviamente ho predisposto i controlli successivi di rito al fine di verificare la veridicità delle dichiarazioni prodotte ivi inclusa il rilascio della regolarità tributaria dei consiglieri e degli assessori comunali.  È un primo segno tangibile del cambiamento che intendiamo attuare!”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taormina, De Luca proclamato sindaco: controlli su consiglieri e assessori per le pendenze fiscali
MessinaToday è in caricamento