Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Città metropolitana in crisi, il dirigente Roccaforte getta la spugna

Il funzionario di viabilità ed edilizia scolastica ha ufficialmente rimesso il mandato. “La paralisi amministrativa rischia di far perdere 176.500.000 di euro”

Il Dirigente facente funzioni del settore Viabilità ed Edilizia solastica, Francesco Roccaforte (nella foto)Francesco Roccaforte-3, getta la spugna. Il funzionario ha ufficialmente rimesso il proprio mandato. All'origine della decisione la grave situazione di difficoltà della Città metropolitana di Messina che impedisce all'Ente di poter programmare e realizzare l'attività tecnica ed amministrativa.


“La paralisi amministrativa che costringe l'Ente ad operare in regime di gestione provvisoria, - ha dichiarato il Roccaforte – impedisce l'attivazione delle procedure di appalto e di esecuzione degli interventi da programmare o già definiti, nell'ambito del Masterplan e di altri programmi a valenza regionale e nazionale. Si rischia di perdere o di veder bloccati investimenti pari, nell'immediato, a circa 44.500.000 di euro ed a medio termine a circa 132.000.000 di euro nel settore delle strade provinciali e dell'edilizia scolastica. In queste condizioni le attività in corso nei settori dell'edilizia scolastica e della viabilità, e quelle portate avanti durante il 2018, con la redazione di oltre 60 progetti cantierabili e con lo svolgimento di circa 50 procedure di gara d'appalto, risultano praticamente vanificate, tanto che non ha senso continuare a mantenere un incarico, che era stato motivato con l'obiettivo dichiarato di coordinare ed accellerare l'attuazione dei programmi di finanziamento”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città metropolitana in crisi, il dirigente Roccaforte getta la spugna

MessinaToday è in caricamento