rotate-mobile
Politica

Rischio commissariamento per bilanci comunali non approvati: la Regione sollecita verifiche

Dopo aver assegnato nelle scorse settimane una proroga per rispettare gli obblighi di legge, l'assessorato fa sapere che la procedura di nomina dei commissari è già in fase molto avanzata

L'assessorato delle Autonomie locali della Regione siciliana invita Comuni, Liberi consorzi e Città metropolitane della Sicilia che risultino inadempienti ad approvare i bilanci di previsione 2024-2026. "Nel caso in cui - si legge in una nota - il via libera sia invece già arrivato, l'invito è a verificare l'esito della procedura di trasmissione dei documenti, consultando l'elenco disponibile sul sito istituzionale della Regione. In base ai dati aggiornati al 6 maggio, il documento di programmazione finanziaria risulta approvato da 143 Amministrazioni, ovvero il 35 per cento del totale".

Dopo aver assegnato nelle scorse settimane una proroga per rispettare gli obblighi di legge, l'assessorato fa sapere che la procedura di nomina dei commissari è già in fase molto avanzata e l'intervento sostitutivo da parte della Regione è imminente. Il bilancio di previsione, ovvero lo strumento attraverso cui l'ente programma le attività e i servizi da offrire ai cittadini nel triennio, è condizione essenziale al fine di poterne autorizzare le spese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio commissariamento per bilanci comunali non approvati: la Regione sollecita verifiche

MessinaToday è in caricamento