rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Politica

Comune, il commissario ancora non c'è ma ha già i primi compiti: dovrà riesaminare Bilanci e Piano di riequilibrio

La segretaria generale Rossana Carrubba che è "sola" a Palazzo Zanca a guidare l'attività amministrativa ma senza poteri di giunta ha chiarito agli esponenti politici cosa fare delle delibere proposte dall'amministrazione De Luca. Con atti fondamentali per l'ente pubblico

Il commissario straordinario al Comune non ha ancora un volto ma gli sono stati assegnati i primi compiti. Dovrà approvare gli atti già esitati dalla giunta De Luca e che non sono stati posti all'attenzione del Consiglio comunale. Tra questi i più importanti sono il nuovo Piano di Riequilibrio che ha visto l'otto febbraio l'udienza in Corte dei Conti, il Bilancio di previsione 2022 e il Piano di alienazione degli immobili. Sulla riduzione dei debiti nel Piano di Riequilibrio riadattato c'è il rischio dissesto sul capo del Comune. Se lo vorrà dopo aver visionato e approvato gli atti il funzionario regionale che sarà proposto dall'assessorato agli Enti Locali e nominato dal presidente Nello Musumeci potrà anche modificarli e ripresentarli in una nuova veste al Consiglio oppure esitarli così come decisi dall'ex amministrazione di Palazzo Zanca.

Il nuovo Piano di riequilibrio era stato presentato per via delle osservazioni consegnate dalla Corte dei Conti al precedente programma approvato dal Consiglio. La segreteria generale del Comune ha risposto alla richiesta di parere della presidenza del Consiglio sul da farsi visto che nonostante le dimissioni di massa della giunta l'attività politica proseguirà in via ordinaria fino a nuove elezioni. 

Nel parere la segretaria generale Rossana Carrubba scrive: "Non si ritiene possibile che il Consiglio comunale possa su una proposta di deliberazione che risulta essere di iniziativa di un soggetto che non rivestendo più l'incarico di assessore non è oggi titolare del relativo potere, si chiede di comunicare se intende interrompere l'iter della trattazione delle proposte presentate dalla giunta e dagli assessori".

Zambuto: "Pochi giorni per la nomina del commissario al Comune"

L'assessore regionale agli Enti Locali Marco Zambuto ha dichiarato a Messina Today che i tempi per la nomina del commissario straordinario che assumerà i poteri di giunta sia al Comune capoluogo che alla Città Metropolitana saranno rapidi, questione di pochi giorni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, il commissario ancora non c'è ma ha già i primi compiti: dovrà riesaminare Bilanci e Piano di riequilibrio

MessinaToday è in caricamento