Mercoledì, 17 Luglio 2024
Politica

Qualcosa si muove al Teatro, riaperti i termini per la selezione del nuovo Consiglio d'amministrazione

Il sindaco Basile ha deciso di prorogare al dieci settembre l'avviso mentre in attesa delle risposte della Regione restano al palo le indicazioni sui direttori di Prosa e Musica, Da più di un anno l'attuale Cda è in proroga

Passeranno ancora altre settimane prima che venga nominato il nuovo consiglio d'amministrazione ell'ente Teatro Vittorio Emanuele, in proroga da circa un anno  il Cda targato Orazio Miloro senza un reale potere politico di programmazione. Il sindaco Basile che dovrà procedere a una seconda nomina nel Cda in qualità di vertice della Città metropolitana ha riaperto i termini della prima selezione scaduta a fine agosto. Le nuove domande per il Consiglio si uniranno a quelle già inoltrate e avranno scadenza alle 12 del dieci settembre prossimo. Toccherà poi alla Regione e all'assessorato competente approvare le indicazioni di Basile a meno di un corto circuito istituzionale tra il governo Schifani e il sindaco di Sud chiama Nord vicino al deputato regionale Cateno De Luca.

Al governo Schifani tocca la nomina del nuovo presidente del Vittorio Emanuele attualmente retto in proroga da dodici mesi circa da Orazio Miloro, l'attuale Cda è composto anche da Giuseppe Ministeri e in corsa aveva visto le dimissioni dell'architetto Nino Principato. Per ragioni economico amministrative legate alla legge di stabilità il consiglio d'amministrazione sta proseguendo il suo lavoro ma senza poter compiere scelte importanti. 

Nel maggio scorso il Cda presieduto da Miloro aveva proceduto all'avviso per la scelta dei nuovi direttori artistici di Prosa e Musica ma non è detto che il futuro consiglio d'amministrazione accolga questa selezione. Tra coloro che hanno presentato la candidatura per la direzione della Prosa secondo l'avviso pubblico del maggio 2023 tra gli altri anche gli attori Gianpiero Cicciò e Rosario Coppolino e il docente universitario Dario Tomasello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualcosa si muove al Teatro, riaperti i termini per la selezione del nuovo Consiglio d'amministrazione
MessinaToday è in caricamento