rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Cda delle società comunali confermati ma il commissario avverte: "Stop a concorsi e progressioni"

Dopo la riunione della scorsa settimana il funzionario regionale è intenzionato a non modificare gli assetti nonostante il pressing della maggioranza del Consiglio comunale. Con un invito che richiama alla responsabilità personale i presidenti

I vertici delle società comunali dopo l'incontro della scorsa settimana con il commissario del Comune Leonardo Santoro restano al loro posto. Ma con una direttiva chiara: l'invito a sospendere tutti i concorsi previsti nelle aziende di Palazzo Zanca e le progressioni di carriera nelle diverse posizioni in organico. Un'indicazione molto chiara di Santoro ai consigli di amministrazione a poche settimane dall'indizione dei comizi elettorali per le amministrative. Il Consiglio comunale, su mozione, dopo aver modificato gli statuti aveva richiesto tra Arisme, Atm, Amam, Messina Servizi Bene Comune e Messina Social City la nomina di un solo amministratore al posto dei Cda. Santoro sembra orientato a lasciare tutto com'è a patto che non avvengano assunzioni e progressioni di carriera senza che ne sia informato. "I conseguenti aumentati oneri per questa amministrazione - scrive Santoro ai vertici delle società Partecipate - ove non giustificati da adeguate necessità organizzative, configurano profili di esclusiva responsabilità da parte dei presidenti; di tali attività si chiede di notiziare con rapporto motivato questa Struttura Commissariale". Sotto analisi ci sarebbero in queste settimane i rinnovi contrattuali alla Messina Servizi Bene Comune. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cda delle società comunali confermati ma il commissario avverte: "Stop a concorsi e progressioni"

MessinaToday è in caricamento