rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Corpo forestale, stanziati 3 milioni di euro per l'avvio dei concorsi: previste 600 assunzioni in 5 anni

Il via libera ai finanziamenti è arrivato dalla commissione Bilancio di Palazzo dei Normanni. Atteso ora, già la prossima settimana, il voto definitivo del parlamento regionale. I primi 46 nuovi agenti saranno selezionati entro il 2021

Ottiene il via libera della Commissione Bilancio all'Ars il disegno di legge che dà il via alle assunzioni nel Corpo forestale della Regione. La norma autorizza, per l'esercizio finanziario 2021, la spesa di 3 milioni di euro per l'espletamento dei concorsi. Si supera, in questo modo, l'impugnativa del febbraio scorso: la presidenza del Consiglio dei ministri aveva bocciato due articoli della legge perché la copertura finanziaria era insufficiente, violando quindi l'articolo 81 della Costituzione sul pareggio dei bilanci.

"Il passaggio in Commissione è stato fondamentale per velocizzare l'iter d'approvazione da parte dell'Aula", commenta il deputato regionale di Sicilia Futura-Italia Viva, Pippo Laccoto".

Nell'immediato il concorso sarà relativo all'assunzione di 46 forestali, ma saranno almeno 600 ad essere immessi in ruolo entro 5 anni.

"C'è la necessità di abbassare l'età media del corpo forestale - prosegue Laccoto - che attualmente è di 60 anni, ma bisogna anche lavorare per riformare un settore strategico per la nostra Regione e contribuire ad integrarlo di professionalità e competenze che devono essere in grado di contribuire alla manutenzione e alla difesa del territorio e delle infrastrutture". Appare probabile, infatti, che nel bando che sarà predisposto dalla Regione nelle prossime settimane sarà inserito un limite di età e si parla di massimo 35 anni per i candidati.

Di recente, l'organico del corpo di polizia speciale della Regione, da anni ormai in sofferenza per insufficienza di personale, era stato rinforzato con l'immissione in ruolo di circa 100 nuovi agenti provenienti dai ranghi dei dipendenti regionali attraverso un atto di interpello per la mobilità volontaria. La cerimonia si è svolta a Palazzo d'Orleans. 

Il disegno di legge è stato incardinato immediatamente in Aula, nel corso della seduta lampo che si è svolta ieri a Palazzo dei Normanni. Il termine per gli emendamenti scadrà alle 13 di martedì 2 novembre. L'Assemblea tornerà a riunirsi mercoledì 3 novembre alle 16 con all'ordine del giorno proprio il ddl sul Corpo forestale e le variazioni di bilancio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpo forestale, stanziati 3 milioni di euro per l'avvio dei concorsi: previste 600 assunzioni in 5 anni

MessinaToday è in caricamento