rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Politica

Cateno De Luca presidente del Consiglio comunale, tre voti in più dei venti previsti

L'ex sindaco è andato oltre i numeri della maggioranza assoluta per la guida dell'aula eletta il 12 giugno, "Siamo stati eletti per fare il massimo, voglio lasciare in eredità un nuovo regolamento" - ha detto. La consigliera Buonocore ha aderito al gruppo misto

Cateno De Luca eletto con ventitre voti sulla maggioranza assoluta di venti presidente del Consiglio comunale. Anche oltre copione la seduta d'insediamento dell'aula eletta dalle urne del 12 giugno. Dal voto segreto dei trentadue, dopo il giuramento degli esponenti politici e le surroghe, sono risultati pure franchi tiratori tra i seggi di centrodestra (due con Nicoletta D'Angelo e Dario Zante) e centrosinistra (uno con Concetta Buonocore) dando a De Luca una maggioranza ancora più ampia rispetto al premio di maggioranza ottenuto dal primo cittadino Basile. Secondo le strategie di voto dell'opposizione mancano due voti al centrodestra e uno al centrosinistra. E tra le preferenze per De Luca c'è di sicuro la consigliera Concetta Buonocore che eletta nella lista De Domenico sindaco ha già saltato il guado aderendo al gruppo misto e motivando la scelta a prima vista inspiegabile con la mancata elezione del 2018 per il seggio assegnato al sindaco risultato secondo Dino Bramanti. 

"Grazie ai consiglieri comunali che mi hanno sostenuto - ha affermato De Luca nel corso del primo discorso da presidente - l'aver conseguito dei consensi che vanno oltre i numeri assegnati alla maggioranza eletta il 12 giugno mi spingono a fare una riflessione nei confronti di tutti i consiglieri comunali e della città. Abbiamo un appuntamento importante che riguarda l'intera città e non una parte. Questa sarà una presidenza a tempo, breve, il mio desiderio è che ci sia un Consiglio comunale che lavori alla luce del sole, noi siamo stati eletti per fare, oggi siamo in una fase differenza rispetto al passato, voglio lasciare in eredità un regolamento nuovo, non ho mai accettato la tecnica dell'astensione ma si deve sapere se si è per il sì o per il no".

In aula l'amministrazione comunale con in testa il sindaco Basile che ha ricevuto gli auguri di buon lavoro dal nuovo presidente del Consiglio. De Luca ha più volte fatto accenno alle prossime consultazioni regionali che lo vedranno a novembre impegnato come candidato alla presidenza della Regione. 

"Non sarà un presidente superpartes, sono di parte, voterò i provvedimenti - ha continuato De Luca - credo che con questi auspici si potrà scrivere una pagina di storia importante perché questa città è pronta alle sfide che anche la programmazione oggi ha calendarizzato, bisogna anche essere celeri in alcune scelte, la campagna elettorale delle comunali è finita per tutti, se qualcuno vorrà fare il giapponese resterà isolato e sarà punito dalla città, il mio ringraziamento finale va al segretario generale, devo evidenziare anche l'amore che ha sempre messo nel lavoro per questa città, ci sono decine di provvedimenti inevasi che spero sindaco e assessori portino al più presto". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cateno De Luca presidente del Consiglio comunale, tre voti in più dei venti previsti

MessinaToday è in caricamento