Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

Alluvione 2011: contributo straordinario per Barcellona, Saponara e Merì

Decreto regionale da un milione di euro per i comuni messi a soqquadro dalle piogge di più di otto anni fa, la deputata Valentina Zafarana sosteneva che non c'erano più fondi

L'alluvione del 2011 a Barcellona Pozzo di Gotto (Foto archivio)

Un milione di euro per Barcellona Pozzo di Gotto, Saponara, Merì e tutti gli altri comuni che hanno subito danni da calamità naturali accertate secondo la legge regionale del 6 agosto 2019. Lo dice il decreto del dirigente regionale delle Autonomie Locali Maria Teresa Tornabene che ha firmato l'atto il 31 dicembre. Si tratta di un contributo straordinario da destinare alle zone messe Ko dall'alluvione del 2011. Nel novembre scorso la deputata regionale Cinquestelle Valentina Zafarana aveva presentato un'interrogazione segmalando che non c'erano più fondi per Saponara. La Zafarana aveva posizionato la lente d'ingrandimento sulla nomina delle commissioni giudicatrici delle gare d’appalto per i vari progetti di risanamento sul dissesto idrogeologico in Sicilia. 

Regione, finiti i soldi per riparare i danni dell'alluvione 2011


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione 2011: contributo straordinario per Barcellona, Saponara e Merì

MessinaToday è in caricamento