rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Politica

Consiglio comunale, D'Angelo: "Il voto al presidente De Luca lineare, con Zante già approvati atti dell'ex giunta"

Lunedì la conferenza dei capigruppo e in settimana le prime sedute dedicate ai debiti fuori bilancio. Non si spengono le polemiche sulla votazione dell'ufficio di presidenza, i due resteranno al momento nei gruppi politici di appartenenza

In settimana la definizione del numero delle commissioni dopo la conferenza dei capigruppo prevista domani e le prime sedute di Consiglio, forse anche una "straordinaria" dedicata ai debiti fuori bilancio. Prime indicazioni dopo l'insediamento dei consiglieri a Palazzo Zanca con il voto dell'ufficio di presidenza, Cateno De Luca a capo e vice vicario Nello Pergolizzi, che ha già prodotto i primi effetti politici con il passaggio di Cettina Buonocore dalla lista De Domenico sindaco al gruppo misto e il sostegno "esterno" che Ugo Zante di Ora Sicilia e Nicoletta D'Angelo di Forza Italia intendono dare alla giunta Basile dopo il voto non tanto segreto per l'elezione di De Luca e Pergolizzi.  Ventitré i voti che fanno dormire sonni tranquilli all'amministrazione comunale nei rapporti con l'aula; uno scenario completamente ribaltato rispetto alla fase 2018-2022 e anche a quelle precedenti. 

Consiglio comunale, i capigruppo

Da quanto si è appreso sia Zante che D'Angelo non lasceranno i gruppi politici (almeno per il momento) dove sono stati eletti alle elezioni del 12 giugno e spiegano come procederanno in futuro. Zante: "Resto in Ora Sicilia, a chi mi chiede se sosterrò gli atti dell'amministrazione Basile dico che voterò ciò che è più giusto per Messina". 

D'Angelo: "Sono stata eletta e resto al momento in Forza Italia, sul futuro non c'è certezza, il voto a Cateno De Luca presidente del Consiglio è stato un voto lineare, io e Zante avevamo approvato atti del sindaco De Luca nella precedente esperienza amministrativa, che segnale dovevamo dare votando noi stessi anziché lui presidente del Consiglio? Il centrodestra non ha neppure proposto un candidato alternativo, non c'è nulla di strano ritengo nel nostro voto, noi dobbiamo lavorare per la città, io e Zante siamo stati coerenti con le decisioni assunte in passato". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, D'Angelo: "Il voto al presidente De Luca lineare, con Zante già approvati atti dell'ex giunta"

MessinaToday è in caricamento