rotate-mobile
Politica

Finito il riconteggio, De Leo e De Luca brindano per un nuovo seggio all'Ars

L'esponente di Sud chiama Nord subentra a Luigi Genovese di Popolari Autonomisti. Il colpo di scena che cambia la geografia in assemblea regionale

Prima i rumors, adesso la conferma: Alessandro De Leo (Sud chiama Nord) subentrerà a Luigi Genovese (Popolari Autonomisti) all'Ars. Il verdetto arriva dopo il riconteggio dei voti effettuato dall'Ufficio Centrale insiediatosi al tribunale che di fatto muta la geografia nella prossima assemblea regionale siciliana. La ripartizione, relativamente al collegio di Messina, vede adesso l'assegnazione di 4 seggi a Sud chiama Nord (Cateno De Luca eletto come miglior candidato presidente, Alessandro De Leo, Giuseppe Lombardo e Matteo Sciotto), 2 Fratelli d'Italia (Elvira Amata, Giuseppe Galluzzo), ed uno a testa a Pd (Calogero Leanza), Forza Italia (Bernadette Grasso), M5S (Antonio De Luca) e Prima l’Italia (Giuseppe Laccoto).

Soltanto 30 sono i voti di scarto che di fatto hanno sancito la mancata proclamazione di Genovese a Palazzo dei Normanni. I controlli ai voti di lista espressi lo scorso 25 settembre dai messinesi, sono terminati e il risultato è stato anticipato nel pomeriggio da Cateno De Luca davanti al tribunale in compagnia del presidente di Sicilia Vera Giuseppe Lombardo e dello stesso Alessandro De Leo. Quest'ultimo adesso dovrà congedarsi dal consiglio comunale dove era la primissima scelta per il ruolo di presidente dopo le dimissioni di De Luca. Tutto si rimescola quindi anche a Palazzo Zanca dove per Sicilia Vera entra in Consiglio Giuseppe Schepis, primo dei non eletti nella lista Basile sindaco di Messina, dopo la proclamazione, con 442 voti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finito il riconteggio, De Leo e De Luca brindano per un nuovo seggio all'Ars

MessinaToday è in caricamento