Venerdì, 12 Luglio 2024
Politica

De Luca punta al seggio di Berlusconi: "Dove gioco vinco, alle europee il nuovo Regno delle due Sicilie"

La candidatura a Monza per il posto rimasto vacante al Senato dopo la scomparsa del leader di Forza Italia. Le strategie del leader di Sud chiama Nord

"Molti sottovalutano che in quel collegio il 50% degli elettori è meridionale e che dove ho giocato in prima persona, come a Messina e Taormina, ho vinto. Per natura non metto limiti alla provvidenza". Lo dice Cateno De Luca al 'Corriere della sera' sulle elezioni suppletive nel collegio di Monza, quello di Silvio Berlusconi.

"Vogliamo portare nel cuore della Lega la sfida della buona amministrazione e ripristinare il Regno delle Due Sicilie. Quindi prima mi candido a Monza, ne ho il diritto in quanto sono il sindaco d’Italia. Vittorio Sgarbi è incazzato perché io ho 5 gagliardetti e lui solo 4", spiega il sindaco di Taormina.

De Luca parla della "strategia del nuovo Regno delle Due Sicilie, che lanceremo alle Europee, serve a invertire il meridionalismo piagnone di chi si sente sempre vittima". Con Renzi e Calenda? "È una opzione, perché a Renzi e Calenda manca la presenza nel meridione, ma sarebbe un matrimonio di interessi per sdoganare il progetto. La condizione è che io sarò capolista al Sud e nelle Isole perché voglio fare lo zar, l’imperatore del nuovo Regno delle Due Sicilie. Non rinunceremo al nostro brand, a costo di correre da soli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca punta al seggio di Berlusconi: "Dove gioco vinco, alle europee il nuovo Regno delle due Sicilie"
MessinaToday è in caricamento