Politica

Il ritorno di De Luca a Messina, Sud chiama Nord replica a Fratelli d'Italia: "Tornate pure nell'oblio"

Il coordinatore Nino Carreri dopo l'attacco del circolo ‘Centro Storico’ che ha espresso solidarietà al sindaco Basile parlando di commissariamento: "Da più parti si prova a screditare, sporcare e vanificare quanto è stato fatto fino ad oggi dall’amministrazione"

Si rianima il dibattito politico dopo gli annunci del leader di Sud chiama Nord in conferenza stampa a Messina. Dopo il botta e risposta con il Pd si infiamma lo scontro anche con Fratelli d'Italia che con il circolo territoriale  ‘Centro Storico’ ha voluto esprimere solidarietà al sindaco di Messina Federico Basile parlando di tentativo di commissariamento da parte di De Luca nei confronti del primo cittadino e della sua Giunta.

Non si è fatta attendere la replica, firmata da Nino Carreri, coordinatore cittadino di Sud chiama nord.

"Cateno De Luca continua a fare notizia - scrive il responsabile cittadino di ScN -  Oggi infatti  apprendiamo dell'esistenza del circolo territoriale di Fratelli d’Italia di Messina ‘Centro Storico’ grazie a Cateno De Luca!  Ormai in molti hanno capito che per avere visibilità è più facile giocarsi la carta De Luca.  A distanza di giorni hanno deciso di esprimere la propria opinione su quanto detto dal leader di Sud chiama Nord nel corso della conferenza stampa del 29 giugno scorso.  Forse ancora dovevano riprendersi dalla batosta elettorale che hanno ricevuto in città con la candidatura al parlamento europeo dell’assessore Elvira Amata che ha avuto appena 3043  voti. Queste sono le risposte più concrete che la città riserva ai parolai di professione ed ai boiardi politici che si sono resi responsabili dello sfascio della città".

Per Carreri "è chiaro il messaggio che Cateno De Luca ha voluto lanciare per ciò che riguarda la città di Messina quindi il circolo di Fratelli d’Italia ci risparmi l'ironia spicciola. Piuttosto una domanda sorge spontanea: "ma questi che scrivono fanno parte dei nostalgici che la Meloni ha invitato ad andarsene dal partito oppure sono quelli che adesso sostengono la linea europeista della Meloni/Von Der Leyen?"  Forse nemmeno loro lo sanno... Cateno De Luca ha  spiegato che rispetto agli attacchi politici che Messina sta subendo al solo fine di colpire la sua immagine, la sua persona e il modello di buona amministrazione avviato sente la responsabilità di mettersi al servizio del sindaco Basile.  Oggi Messina è sotto assedio, ha ragione De Luca. Da più parti si prova a screditare, sporcare e vanificare quanto è stato fatto fino ad oggi dall'amministrazione De Luca prima e adesso da quella Basile. Qualsiasi altro tentativo di strumentalizzare le parole di De Luca, il suo ruolo e la sua posizione anche rispetto alla figura del sindaco Basile risultano stucchevoli. Il Circolo  territoriale di Fratelli d’Italia di Messina ‘Centro Storico’ - conclude Carreri -  torni pure nell'oblio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritorno di De Luca a Messina, Sud chiama Nord replica a Fratelli d'Italia: "Tornate pure nell'oblio"
MessinaToday è in caricamento