menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le donne di De Luca: come cambiano le deleghe alle assessore Previti e Musolino

Nel corso della diretta il primo cittadino ha annunciato i nuovi incarichi in seno ai membri della sua giunta. La rinuncia di Cateno De Luca ai mandati aggiuntivi e i nuovi ruoli

Suonano come una punizione per il consiglio comunale e una promozione per la sua giunta, le nuove deleghe che ieri sera, nel corso della sua diretta, Cateno De Luca ha ripartito fra il vicesindaco Carlotta Previti e l'assessore Dafne Musolino. Una riorganizzazione degli incarichi a cui il sindaco mette mani periodicamente. Spogliandosi dei suoi compiti aggiuntivi, infatti, Cateno De Luca ha "ceduto" diversi ruoli che aveva assunto su di sè, passando il testimone invece alle due donne, che in consiglio comunale, durante il voto di fiducia, lo hanno difeso.

"Ormai il risanamento l'ho completato e le moffe che vi hanno dato la Previti e la Musolino vi hanno fatto emergere al naturale con la regia del buon presidente del consiglio Claudio Cardile", ha detto il primo cittadino. 

All'assessore Carlotta Previti vanno le deleghe alla finanza, partecipate e programmazione economica, rapporti con il governo e con le istituzioni regionali e nazionali. All'assessore Musolino, invece, torna la delega alla polizia municipale e alla sicurezza, all'assetto organizzativo e municipale, ai rapporti con il consiglio e alle risorse umane. 

"Al loro cospetto non siete stati in condizione, voi maschi, di tenere testa - ha commentato ancora De Luca scagliandosi sempre con il consiglio comunale - Bastano loro perché io non vi voglio vedere più". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento