Politica

Terremoto a Palazzo Zanca, si dimette l'assessore Trimarchi

Trimarchi lascerà le deleghe alla Pubblica Istruzione e Toponomastica e si congederà dopo due anni. Motivi familiari alla base

Il suo nome era nella lista dei partenti già da un pezzo, almeno secondo le insistenti voci di corridoio di Palazzo Zanca. Ma l'uscita di scena dell'assessore Vincenzo Trimarchi adesso è realtà. E' stato proprio lui a scegliere di abbandonare la giunta De Luca in cui rappresentava le deleghe alla Pubblica Istruzione, Formazione e Toponomastica. 

Alla base, così come riferisce, motivi familiari.  “Intendo rimettere il mio mandato da assessore – si legge nella nota indirizzata al sindaco – in quanto motivi familiari non mi consentono più di espletare il mio lavoro a tempo pieno. Manifesto da subito la disponibilità ad una collaborazione con la S.V. con la quale ho condiviso il programma elettorale e la sua attuazione in questo scorcio di percorso”. Nel documento Trimarchi conclude: “La ringrazio per la fiducia che ha riposto nella mia persona, e contestualmente ringrazio tutta la Giunta Municipale con la quale ho sempre intessuto rapporti di stima e di piena collaborazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto a Palazzo Zanca, si dimette l'assessore Trimarchi

MessinaToday è in caricamento