Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Presidenza del Consiglio comunale, De Luca si dimetterà a fine mese: Pergolizzi in bilico

Motori "accesi" in aula per il futuro dell'ufficio politico, riunione di maggioranza che a quanto pare non ha più i numeri "bulgari" di luglio senza un accordo con pezzi dell'opposizione per l'elezione solitaria del vertice d'Aula

Sono previste a fine mese, tra il 28 e il 29 aprile, le dimissioni da consigliere comunale e presidente del Consiglio di Messina di Cateno De Luca. Il parlamentare regionale per non incorrere nell'ineleggibilità da candidato sindaco di Taormina dovrà abbandonare Palazzo Zanca dopo averlo fatto da primo cittadino con le dimissioni nel 2022 per la corsa alla presidenza della Regione e le consultazioni siciliane. Il 28 e 29 maggio anche nel Messinese si voterà per il rinnovo in 32 Comuni tra cui Taormina. Un mese prima De Luca lascerà l'incarico di presidente del Consiglio comunale del capoluogo scelto anche con una maggioranza più ampia del previsto nel luglio scorso. Ma adesso sembra che il quadro nella maggioranza di Sicilia Vera sia differente e i numeri "bulgari" necessari per eleggere l'ufficio senza accordi con l'opposizione non ci siano più per via di alcune defezioni nei gruppi vicini proprio a De Luca e a "spaccature", vedi Lega, per una sintesi sul nome del futuro presidente che non è detto sia il vicario Nello Pergolizzi. Nel pomeriggio nuova riunione di maggioranza. 

Al posto di De Luca in Consiglio comunale entrerà il primo dei non eletti Salvatore Caruso. Non è detto invece che abbandonerà la seconda carica elettiva il deputato regionale Alessandro De Leo per far posto all'ex Cinquestelle Giuseppe Schepis. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidenza del Consiglio comunale, De Luca si dimetterà a fine mese: Pergolizzi in bilico
MessinaToday è in caricamento