Domenica, 24 Ottobre 2021

Dissesto idrogeologico, De Luca: "Lottiamo anche contro una burocrazia borbonica"

Il sindaco punta il dito contro la lentezza dalla macchina amministrativa. "Abbiamo otto milioni pronti per i torrenti, ma la Regione deve ancora dare il via libera"

Non le ha mandate a dire il sindaco Cateno De Luca durante il suo intervento alla cerimonia dedicata al decimo anniversario dell'alluvione del primo ottobre 2009. 

Il sindaco, nel ricordare le vittime, si è scagliato contro i tempi di una burocrazia che lui stesso ha definito borbonica. "Non si possono rappresentare gli interessi di una comunità con una burocrazia borbonica. Abbiamo otto milioni da utilizzare - ha precisato De Luca -  per la manutenzione dei torrenti, ma la Regione deve ancora dare il via libera. La filiera è ancora troppo lunga. Noi sindaci viviamo sulla pelle una grande responsabilità senza avere però strumenti perché il sistema non funziona come dovrebbe. Programmare interventi  per la mitigazione del rischio idrogeologico e l'erosione delle coste siginfica combattere con la lentezza di una macchina amministrativa inadeguata".

Il primo cittadino ha poi illustrato gli interventi che l'amministrazione realizzerà per promuovere la vera rinascita di Giampilieri. "E' stata individuata una strategia che il ministero deve approvare. Sono previsti cinque milioni di euro per insediamento di nuove attività produttive che potranno utilizzare beni del Comune. Puntiamo a valorizzare prodotti tipici e antichi mestieri con un investimento a fondo perduto per il 75%. E' la nostra risposta a chi ha deciso di rimanere".“
 

Video popolari

Dissesto idrogeologico, De Luca: "Lottiamo anche contro una burocrazia borbonica"

MessinaToday è in caricamento