rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Politica

Elezioni, giochi fatti per le presidenze dei Quartieri: ben quattro al centrodestra

Il centrosinistra si riprende la Quarta con Matteo Grasso, Sicilia Vera fa sua la Prima. I genovesiani Davide Siracusano e Raffaele Verso portano in dote numeri giganteschi, Pagano sempre di Ora Sicilia a capo della Sesta

In attesa del completamento dei dati e delle verifiche giochi fatti per l'elezione dei sei presidenti di Quartiere. Quattro vanno al centrodestra, uno al centrosinistra e uno a Sicilia Vera. Il gruppo di Cateno De Luca con Alessandro Costa guiderà la circoscrizione più a sud del capoluogo. Niente riconferma per l'uscente Giovanni Scopelliti del centrodestra. Soltanto terzo Francesco Greco del centrosinistra.

Già detto ieri della vittoria senza sconti di Davide Siracusano del centrodestra al II Quartiere con oltre il 60% delle preferenze al Terzo la spunta Alessandro Cacciotto del centrodestra (esponente di Fratelli d'Italia) contro Giuseppe Coglitore di Sicilia Vera e Alessandro Geraci del centrosinistra. Soltanto al 5% l'autonomo Agatino Bonarrigo.

Presidenti Quartieri, prime certezze

Il IV Quartiere torna al centrosinistra, dopo i tre anni di Alberto De Luca del centrodestra. La presidenza va a Matteo Grasso. Nicola Lauro del centrodestra si è soltanto avvicinato. Buon risultato per Santina Manganaro di Sicilia Vera mentre la lista autonoma di Lillo Valvieri si ferma intorno al 3%.

Al Quinto Quartiere tutto secondo copione per Raffaele Verso del centrodestra contro Luca Baldi di Sicilia Vera e Giulio Fragale del centrosinistra. Al Sesto l'ex consigliere comunale, sempre di centrodestra, Ciccio Pagano vince contro Massimo Costanzo di Sicilia Vera e Mario Biancuzzo del centrosinistra. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, giochi fatti per le presidenze dei Quartieri: ben quattro al centrodestra

MessinaToday è in caricamento