rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Politica

Comunali e referendum, l'affluenza definitiva: alle urne il 55,64% degli elettori messinesi

Questa la rilevazione del Comune alle ore 23 per tutte le sezioni cittadine. Si tratta del 10% in meno rispetto alle consultazioni del 2018

Alle 23 di ieri l'affluenza degli elettori alle urne è stata del 55,64 per cento, quasi il dieci per cento in meno rispetto alle precedenti amministrative. Poco più della metà i messinesi dunque che sceglieranno il proprio sindaco. Un dato sul quale ha pesato anche la difficoltà per le operazioni di voto causate da una serie di problemi, dalla rinuncia di presidenti e scrutatori dei seggi ai cambi di sezione non comunicati alle operazioni di voto con otto schede che ha creato lunghe file ai seggi. Tanti hanno rinunciato di fronte alla prospettiva di dover attendere ore.

I dati di affluenza alla chiusura delle urne, cioè alle 23, sono arrivati a notte fonda e le operazioni di spoglio per quanto riguarda i referendum in molte sezioni sono durate per tutta la notte. A partire dale 14 di oggi invece saranno aperte le urne conoscere i risultati sull'elezione di sindaco e del consiglio comunale.

Schermata 2022-06-13 alle 08.31.25-3

Per i cinque referendum sulla giustizia, hanno votato invece il tra il 51 ed il 52% degli aventi diritto, a seconda dei cinque quesiti: quasi 92mila persone. Superato per un soffio anche il quorum anche per il referendum Montemare: in tutta la città ha votato il 51,59%, il 61,37% nei villaggi interessati.

L'affluenza nei dettagli su amministrative e referendum

Nel dettaglio, alla chiusura definitiva delle consultazioni elettorali di ieri, domenica 12 giugno 2022, hanno votato a Messina per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale 106.878 elettori (uomini 52.065, donne 54.813) pari al 55,64 per cento. Per le Circoscrizioni: I, votanti 11.126 pari al 58,57 per cento; II, votanti 14.002 pari al 55,29; III, votanti 24.433 pari al 55,64; IV, votanti 20.845 pari al 50,65; V, votanti 21.096 pari al 56,35; VI, votanti 14.579 pari al 57,75. Per il Referendum Montemare, hanno votato 99.083 elettori con una percentuale del 51,59 per cento). Relativamente ai Referendum nazionali, il n.1 (Abolizione del decreto Severino): 94.003 votanti con la percentuale del 52,37 per cento; per il n.2 (Limiti alla custodia cautelare): 93.891 votanti, pari al 52,3 per cento; per il n.3 (Separazione delle funzioni dei magistrati): 94.003 votanti con la percentuale del 52,37 per cento; per il n.4 (Equa valutazione dei magistrati): 93.975 votanti, pari al 52,35 per cento; e per il n.5 (Riforma del CSM): 93.864 votanti con la percentuale del 52,29 per cento.
Per l’appuntamento referendario del 2020, alla chiusura dei seggi, votarono 57.744 votanti elettori con una percentuale del 31,67 per cento. Per le Amministrative del 2018 invece la percentuale, sempre alla chiusura dei seggi, fu del 64,98 con 127.977 votanti. Alle elezioni Amministrative del 2013, quando si votò anche nella giornata di lunedì, percentuale del 70,22 con 141.662 votanti.

Nella tabella in basso l'affluenza nei 38 comuni al voto

I dati affluenza tutti i comuni ore 23-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali e referendum, l'affluenza definitiva: alle urne il 55,64% degli elettori messinesi

MessinaToday è in caricamento