rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Politica Santa Teresa di Riva

Elezioni amministrative 2022, i candidati in lizza nei trentasette Comuni del Messinese

Domenica chiamati al voto anche i cittadini della provincia per il rinnovo di amministrazioni e Consigli, le sfide più importanti a Lipari e Santa Teresa Riva

Sono 37 insieme al capoluogo i Comuni della provincia messinese chiamati al rinnovo o conferma di sindaci e consiglieri comunali. E in tutti e 37 si voterà col sistema maggioritario: ovvero il candidato sindaco che riporterà una preferenza più degli avversari avrà garantito l'incarico. Non ci sarà dunque ballottaggio. 

I comuni dove dalle 7 alle 23 di domenica i cittadini esprimeranno la loro preferenza saranno Acquedolci, Alcara li Fusi, Capri Leone, Castelmola, Castroreale, Cesarò, Fiumedinisi, Francavilla di Sicilia, Furnari, Gallodoro, Itala, Letojanni, Librizzi, Lipari, Malfa, Merì, Montalbano Elicona, Motta d’Affermo, Nizza di Sicilia, Novara di Sicilia, Pagliara, Pettineo, Piraino, Reitano, Roccella Valdemone, San Pier Niceto, San Piero Patti, Sant’Alessio Siculo, Santa Marina Salina, Santa Teresa di Riva, Santo Stefano di Camastra, Saponara, Sinagra, Torrenova, Venetico, Villafranca Tirrena. 

Tirrenica

La sfida più interessante anche per i candidati impegnati, ben 4, a Lipari dopo i dieci anni di mandato di Marco Giorgianni. In lizza Annarita Gugliotta, Gaetano Orto, Riccardo Gullo ed Emanuele Carnevale. Nessuno dei quattro ha ricoperto l'incarico di sindaco nel capoluogo eoliano. Ugual numero di candidati a Furnari dove non si era mai verificato uno "scontro" elettorale a quattro: Maurizio Crimi, Salvatore Mendolia, Felice Germanò e Antonino Fazio.

A Villafranca Tirrena il vicesindaco uscente, Giuseppe Cavallaro, erede politico di Matteo De Marco si ritroverà contro l'ex assessore Mario Russo. A Venetico corre per il terzo mandato consecutivo Francesco Rizzo che sarà sfidato da Nino La Guidara. Si chiamano entrambi Re a Santo Stefano di Camastra i due candidati: l'uscente Francesco e la giovane Marila. L'ex assessore regionale Bernardette Grasso ci riprova a Caprileone, il suo comune di nascita, contro Giorgio Caputo.

Ad Acquedolci gara elettorale solo tra avvocati: l'uscente Alvaro Riolo, l'ex primo cittadino Ciro Gallo e Salvatore Caputo. Ci sono già dei sindaci ufficiosamente eletti per mancanza di avversari: Ettore Dottore ad Alcara Li Fusi, Katia Ceraldi a Cesarò, Clara Rametta a Malfa. Restando alle Eolie a Santa Marina Salina partita a due tra l'uscente Domenico Arabia e Santino Ofria.


A Saponara il nuovo sindaco uscirà dalle urne contese da Giuseppe Merlino e Cosimo Bertino. A Castroreale Claudia Bucca andrà al conteggio delle preferenze con Giuseppe Mandanici e Andrea Calabrò. Salvatore Bertolami e Gino Bertolami a Novara di Sicilia aspirano al seggio più importante come Luigi Calderone e Domenico Nastasi a San Pier Niceto e Felice Borghese contro l'uscente Filippo Bonansinga a Merì. Due donne, Serena Giuliano e Maria Tiziana Scolaro a Torrenova in gara contro Salvatore Castrovinci, a Piraino i contendenti sono Diego Cusmano e Salvatore Cipriano. Nino Musca ci riprova a Sinagra contro Emanuele Giglia e Carmelo Rizzo. A Librizzi corsa a tre tra l'attuale sindaco Renato Di Blasi, Nunzio Scaglione e Francesco Tricoli. Tenterà la terza elezione consecutiva il medico Filippo Taranto a Montalbano elicona contro Nino Todaro. Si voterà anche a San Piero Patti (Nino Franco o Cinzia Marchello?), a Pettineo tra Domenico Ruffino e Pino Barberi, a Motta d'Affermo dove si sfidano Sebastiano Adamo e Angelo Marinaro e a Reitano tra Pietro Puleo e Salvatore Selvaggio. 

Ionica

Sulla zona ionica la sfida più interessante a Santa Teresa Riva dove è stato sindaco Cateno De Luca e dove la sfida di domenica vedrà impegnati l'uscente Danilo Lo Giudice, deputato regionale e delfino dell'ex primo cittadino di Messina e l'amministratore di lungo corso e già vicino alle posizioni deluchiane Nino Bartolotta. Quest'ultimo a Messina è stato anche commissario dell'ente Fiera. 

Sfida a due anche a Gaggi tra Massimiliano Blandizzi e Giuseppe Cundari. A Francavilla di Sicilia l'uscente Vincenzo Pulizzi dovrà vedersela contro i cugini Laura e Alessandro Vaccaro che si presentano con liste differenti. 

A Roccella Valdemone il giovane Gianfranco Orsina tenterà la scalata al seggio più importante contro Pippo Spartà. A Nizza di Sicilia torna in campo il medico Giuseppe Di Tommaso che aveva governato per lunghi anni il comune ionico contro l'ingegnere Natale Briguglio. Sebastiano Gugliotta prova la riconferma a Pagliara, in lizza pure Rosa Puliatti e Giovanni Giacò. A Gallodoro strafavorito Alfio Currenti contro Valerio D'Agostino, maggioranza contro opposizione in gara a Itala tra Sebastiano D'Angelo e Daniele Laudini. 

A Sant'Alessio siculo è l'ora da sindaco per il presidente del Consiglio comunale Domenico Aliberti, l'ostacolo è rappresentato da Giuseppe Riggio. A Castelmola l'uscente Orlando Russo se la vedrà con Angelo D'Agostino. A Letojanni unico in lizza il candidato Alessandro Costa. A Fiumedinisi Giovanni De Luca punta al bis contro Luigi Caminiti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative 2022, i candidati in lizza nei trentasette Comuni del Messinese

MessinaToday è in caricamento