rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica Villafranca Tirrena

Amministrative a Villafranca, Russo scioglie le riserve: "Costruiamo un nuovo e alternativo progetto politico per lo sviluppo"

Geometra, già consigliere e assessore, è primo candidato ufficiale alla carica di sindaco supportato dagli assessori designati Daniela Zirilli e Luca Villari. In fase di organizzazione dei tavoli tematici per l'elaborazione delle linee programmatiche

Mario Russo il primo candidato ufficiale alla carica di sindaco a scendere in campo in occasione delle Amministrative 2022. Geometra, già consigliere comunale e assessore alla Manutenzione, ai Lavori Pubblici e alla Protezione Civile ha deciso di scendere in campo supportatao, oggi, supportato dagli assessori designati Daniela Zirilli e Luca Villari.

Al suo fianco "un ampio gruppo composto da partiti, associazioni, sindacati, imprenditori, professionisti e rappresentanti della società civile" che hanno convenuto "fosse urgente e necessario unire le forze e mettere a disposizione le proprie competenze e le proprie esperienze in un nuovo e alternativo progetto politico per lo sviluppo di Villafranca Tirrena".

"L’avvicinarsi delle elezioni amministrative - si legge in una nota - impone a tutti i cittadini responsabili l’obbligo di un esame critico della condizione attuale del Comune che, per non essere sterile, deve coniugarsi con l’impegno per una prospettiva di autentica svolta".

"L’avvio di un’esperienza di cambiamento - continua la nota - richiede impegno e condivisione e per questo invitiamo i cittadini di Villafranca a partecipare al nostro sforzo attraverso suggerimenti, proposte e idee in un nuovo clima di confronto, dialogo e condivisione, che è stata condizione essenziale per la nascita del gruppo stesso, riunito attorno al candidato sindaco Mario Russo e che deve essere il faro dell’attività politica e amministrativa di chi guiderà il nostro paese nei prossimi anni. Il nostro appello si rivolge, pertanto, alle donne e agli uomini liberi e forti di Villafranca, stanchi di vivere ormai da decenni sotto la cupa coltre di un clima di chiusura e di rifiuto di qualsiasi forma di dialogo tra cittadinanza e amministrazione e desiderosi, invece, di un cambiamento che consenta nuovamente a tutti, specie alle fasce più deboli ed emarginate della nostra società, di godere della libertà di partecipare, di esprimersi e di determinare il futuro del proprio paese. Sono in fase di organizzazione - conclude - dei tavoli tematici per l'elaborazione delle linee programmatiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative a Villafranca, Russo scioglie le riserve: "Costruiamo un nuovo e alternativo progetto politico per lo sviluppo"

MessinaToday è in caricamento