rotate-mobile
Politica San Filippo del Mela

Elezioni comunali nei Comuni del Mela, la Fiom Cgil chiede risposte per i metalmeccanici

il candidato sindaco a San Filippo Maurizio Capone ha detto la sua al segretario del sindacato Daniele David sulle condizioni degli operai

Le elezioni amministrative nei Comuni della Valle del Mela "scaldano" il sindacato Fiom Cgil sul futuro degli operai metalmeccanici della A2A. 

"A fine mese i cittadini della Valle del Mela - sottolinea il segretario della Fiom Daniele David - che ospita importanti impianti industriali – saranno chiamati a votare per eleggere i rappresentanti comunali e i rispettivi sindaci. Nei mesi scorsi quel territorio è stato teatro di importanti mobilitazioni operaie – l’ultimo sciopero ha coinvolto la centrale elettrica A2A – contro la precarizzazione del lavoro, per i necessari investimenti e per una reale prospettiva occupazionale e produttiva, a iniziare dall’Acciaieria Duferco, dove sono stati nuovamente attivati gli ammortizzatori sociali. In questo contesto occupazionale complesso, ha brillato il silenzio delle Amministrazioni Comunali uscenti della valle del Mela, che nei mesi scorsi non hanno speso una parola a tutela di centinaia di operai metalmeccanici che fanno i conti, tutti i giorni, con licenziamenti, salari bassi e contratti a tempo determinato. Un silenzio grave, che ha purtroppo caratterizzato anche questa campagna elettorale, in cui la politica è stata ridotta ad opinione, e dove i candidati a Sindaco sembrano non vedere le ansie e le preoccupazioni di un pezzo della classe lavoratrice che abita anche nella Valle del Mela.

Eppure, sarebbe stato interessante conoscere il punto di vista dei candidati sindaci sui contratti di due mesi offerti ai loro concittadini dalle aziende appaltatrici all’interno dell’A2A o sulle sorti dell’unica Acciaieria esistente nella zona. L’unica spiegazione possibile di tale clamoroso, ed unanime, silenzio è che – come accade sul piano nazionale - conclude David - i temi della condizione operaia e della responsabilità sociale delle aziende siano considerati troppo laceranti anche per i futuri
amministratori della Valle del Mela".


La risposta del candidato sindaco Carmelo Capone al Comune di San Filippo del Mela collegato alla lista Uniti per il Paese:  "Preso nota del comunicato della Fiom Cgil Messina e, insieme al gruppo "Uniti per il Paese", condivido le preoccupazioni riguardanti gli operai metalmeccanici nel nostro territorio. La precarietà, i bassi salari e i contratti a breve termine sono problematiche che richiedono l'attenzione di tutti noi. Come candidato sindaco e a nome del gruppo, ci impegniamo  a investire nella formazione, sostenere contratti stabili e responsabilizzare le aziende. Se eletti, avvieremo un tavolo di dialogo fra sindacati e aziende al fine di trovare soluzioni congiunte.  Valorizzeremo il ruolo del comune come ente gestore del territorio e promuoveremo collaborazione tra le parti. Ho contattato personalmente il Segretario Fiom Cgil, Daniele David, per discutere delle preoccupazioni e ribadire il nostro impegno a lavorare insieme per migliorare le condizioni dei lavoratori. La nostra priorità è un futuro migliore per tutti i cittadini, inclusi gli operai metalmeccanici."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali nei Comuni del Mela, la Fiom Cgil chiede risposte per i metalmeccanici

MessinaToday è in caricamento