rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica

Elezioni Europee, sabato e domenica alle urne: i rifiuti dei presidenti di seggio

La guida per il voto del parlamento di Strasburgo, nel Messinese saranno scelti pure dieci sindaci. Una trentina di responsabili elettorali già sostituita

Al voto oggi e domani per il rinnovo del parlamento europeo. Chiamati alle urne anche gli elettori della provincia messinese. Nel capoluogo ieri pomeriggio si sono registrati numerosi rifiuti di presidenti di seggio secondo fonti ufficiose, circa 30 su 253, con in corso le sostituzioni. I seggi saranno aperti sabato 8 giugno dalle 15 alle 23 e domenica 9 giugno dalle 7 alle 23. Spoglio notturno tra domenica e lunedì per le Europee. 

Come si vota per le Europee 

A Palazzo Zanca, sede del municipio, il materiale elettorale è già pronto nei sacchi che saranno consegnati nei seggi del territorio comunale. Gli elettori devono recarsi a votare in possesso di documento di identità valido e tessera elettorale. In caso di smarrimento o esaurimento degli spazi per le timbrature sulla tessera, la stessa può essere richiesta anche nei giorni di votazione presso l'ufficio elettorale del comune di iscrizione nelle liste elettorali. Per quanto riguarda le elezioni europee, è possibile votare una sola lista, e non è ammesso il voto disgiunto. L'elettore può tracciare un segno sul simbolo della lista scelta, anche senza indicare candidati. I nominativi dei candidati eventualmente scelti vanno indicati sulle righe stampate a destra del simbolo, scrivendo il cognome oppure il nome e il cognome in caso di omonimia. Si possono esprimere da una a tre preferenze. Nel caso di due o tre preferenze, le stesse devono riferirsi a candidati di genere diverso, altrimenti si determina l'annullamento della seconda o della seconda e terza preferenza. I candidati devono appartenere alla lista votata.

Le liste di candidati presentate per ciascuna circoscrizione e i simboli dei partiti, movimenti o gruppi politici organizzati sono consultabili online, come anche i fac-simile delle schede elettorali, di colore diverso per ciascuna delle 5 circoscrizioni elettorali in cui è suddiviso il territorio nazionale.

Elezioni Europee, liste e candidati

Nel messinese si voterà anche il rinnovo di dieci Comuni: Brolo, Condrò, Falcone, Forza D’Agrò, Leni, Longi, Mandanici, Oliveri, Rometta e Spadafora. 

Lunedì 10 giugno tutti gli uffici del Corpo di Polizia municipale nel capoluogo, interessati dal ricevimento al pubblico, saranno chiusi. Il provvedimento si è reso necessario, in quanto il personale sarà impiegato nei servizi inerenti le Elezioni Europee 2024.

Tessere elettorali 

In occasione delle Elezioni dei membri del Parlamento europeo il servizio Elettorale del dipartimento Affari Generali comunica che, come disposto dalla circolare della Prefettura di Messina prot. n. 47451 del 7/05/2024, al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o dei duplicati, sono previste sia a Palazzo Zanca, in piazza Unione Europea n. 1 (anche per rilascio delle carte d’identità), che presso le sei sedi circoscrizionali, aperture straordinarie:

- oggi, sabato 8 giugno, sino alle ore 23;

- domani, domenica 9 giugno, dalle 7 alle 23.

Le sei sedi circoscrizionali sono le seguenti:

I Circoscrizione – Vico Petraro, 6 – Tremestieri (per rilascio tessere elettorali e carte d’identità);

II Circoscrizione - Palazzo Servizi - stadio San Filippo (per rilascio tessere elettorali e carte d’identità);

III Circoscrizione – Plesso scolastico “La Pira” Camaro San Paolo (per rilascio tessere elettorali);

IV Circoscrizione - via dei Mille is. 88 n. 257 (per rilascio tessere elettorali);

V Circoscrizione - via Nicola Petrina, 2 - Villa Lina (per rilascio tessere elettorali e carte d’identità);

VI Circoscrizione - via Consolare Pompea n. 1853 Ganzirri (per rilascio tessere elettorali e carte d’identità).

La tessera elettorale si consegna al titolare, a un suo familiare convivente o a terzi muniti di delega sottoscritta dal titolare, corredata da fotocopia del documento di identità del delegante.

Gli elettori sono invitati a verificare per tempo se siano in possesso della tessera elettorale personale e che sulla stessa non siano esauriti gli spazi destinati all’apposizione del bollo della sezione per la certificazione del voto.

Si ritiene utile ricordare che gli elettori, per essere ammessi a votare, devono esibire la tessera elettorale e la carta d’identità o altro documento d’identificazione rilasciato dalla pubblica amministrazione, purché munito di fotografia e che, ai fini dell’identificazione, è valida anche la ricevuta della carta d’identità elettronica (circolare Ministero dell’Interno n. 2 del 14/02/2018). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Europee, sabato e domenica alle urne: i rifiuti dei presidenti di seggio

MessinaToday è in caricamento