rotate-mobile
Politica

Europee, Alleanza verdi e sinistra supera lo sbarramento: la Sicilia premia i no ponte, eletto Antoci

Forza Italia la lista più votata con il 23,67% dei consensi. Festa grande per Edy Tamajo, che ha già superato quota 116.000 voti e si è aggiudicato il derby con Marco Falcone. Fratelli d'Italia al secondo posto: Giuseppe Milazzo "prenota" la riconferma. Terzo il M5S con Antoci primo dei candidati, quarto il Pd con l'exploit di Lupo

Con 5.283 sezioni scrutinate su 5.304, Forza Italia è la lista più votata in Sicilia alle Elezioni europee. E' quanto risulta dai dati diffusi dal ministero dell'Interno, che ha rilevato alle 23 di ieri un'affluenza del 38% (37,51% nella precedente tornata).

Gli azzurri hanno finora ottenuto il 23,67% dei consensi (pari a 353.120 voti). Festa grande a Palermo nel quartier generale di Edy Tamajo, che ha già superato quota 116.000 voti. L'assessore regionale alle Attività produttive, sostenuto anche dal governatore Renato Schifani, si è aggiudicato il derby interno a Forza Italia con Marco Falcone (secondo al momento con 96.600 preferenze). Terza, tra gli azzurri, l’eurodeputata uscente Caterina Chinnici. Quarta piazza per Massimo Dell’Utri, candidato di Noi Moderati "sponsorizzato" pure dalla Dc di Totò Cuffaro.

La seconda lista in Sicilia è quella della premier Giorgia Meloni. Fratelli d'Italia si attesta al 20,18% delle preferenze, con il palermitano Giuseppe Milazzo che viaggia sui 64 mila voti dietro alla leader del partito (oltre 237 mila preferenze per Meloni) e "prenota" la riconferma a Bruxelles. Bene anche l’ex assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, sopra i 60 mila voti. 

Europee, De Luca il più votato a Messina: la lista Libertà stacca Fratelli d'Italia, Pd e Forza Italia

Terzo il Movimento 5 Stelle con il 16,07% dei voti. Oltre 63mila preferenze vanno a Giuseppe Antoci, ex presidente del Parco dei Nebrodi, uomo scelto direttamente dal presidente dei pentastellati Giuseppe Conte. Patrizio Cinque, già sindaco di Bagheria, risulta terzo dietro alla sarda Cinzia Pilo.

In Sicilia la lista del Pd - seconda a livello nazionale - è solo quarta, con il 14,37%. Prima per numero di consensi (oltre 82 mila) la segretaria nazionale Elly Schelein, dietro alla quale c'è il consigliere comunale di Palermo ed ex capogruppo all'Ars Lupo (con 47.400 voti). Una performance che quasi sicuramente dovrebbe valere il seggio al Parlamento europeo. Terza posizione per il medico di Lampedusa ed eurodeputato uscente Pietro Bartolo, tallonato dal senatore Antonio Nicita, candidato quest'ultimo del segretario regionale Anthony Barbagallo.

Buona la performance di Cateno De Luca e della sua lista Libertà, che nella nostra regione arriva al 7,68% - più della Lega di Salvini (7,48%) - ma non supera lo sbarramento del 4% a livello nazionale. Ci riesce invece Alleanza Verdi Sinistra, che va oltre 6% in Italia e in Sicilia conquista il 4,81% delle preferenze anche sulla scia delle proteste contro il ponte sullo Stretto. Restano escluse dalla spartizione dei seggi le liste Stati Uniti d'Europa (2,06%), Azione (1,41%) e Alternativa popolare (0,54%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europee, Alleanza verdi e sinistra supera lo sbarramento: la Sicilia premia i no ponte, eletto Antoci

MessinaToday è in caricamento