Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Elezioni a Milazzo, la Lega scuote il centrodestra e pensa a un candidato alternativo

Il gruppo salviniano già accusa Pippo Midili e lavora a un progetto con il Mpa distante dalla coalizione. L'ex sindaco Italiano prosegue intanto la campagna elettorale

Matteo Salvini all'ultimo comizio a Barcellona Pozzo di Gotto

Dopo aver raggiunto l'accordo e aver lasciato solo Lorenzo Italiano nella candidatura a sindaco già spuntano le prime crepe nel centrodestra a Milazzo. La Lega potrebbe presentare un altro candidato. Dito puntato contro Pippo Midili, il consigliere di opposizione e conduttore tv che ha raccolto sotto il suo nome tutte le bandiere di centrodestra: "“Midili conosce le nostre condizioni. Chiarisca subito la situazione che sta incomprensibilmente gestendo senza coordinamento con i riferimenti regionali” - afferma la sezione della Lega Cittadina di Milazzo. "Chiariscano la loro posizione rispetto ai rapporti con la Lega anche Diventerà Bellissima,  Forza Italia e Fratelli d'Italia.  Con la Lega o ci sono patti chiari o non c’è alleanza di Centrodestra. Apprezziamo intanto la disponibilità di alcune forze civiche, come l'Mpa, a costituire un’aggregazione con la Lega senza preclusione a correre anche fuori dal perimetro disegnato da Midili”. Il nostro partito - conclude la sezione della Lega Cittadina di Milazzo - è pronta ad esprimere la propria candidatura a sindaco con il supporto di un'altra lista civica, oltre l'Mpa". Intanto l'ex sindaco Italiano, sempre nel perimetro di centrodestra, prosegue la sua campagna elettorale e non medita il ritiro ma sta rilanciando la sua azione politica nel territorio.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Milazzo, la Lega scuote il centrodestra e pensa a un candidato alternativo

MessinaToday è in caricamento