rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Elezioni regionali 2022

Berlusconi a Miccichè: "Ricordi quando andavamo a donne insieme?"

"Chiamato in causa" il coordinatore regionale di Forza Italia ha poi commentato: "Quella dell'ex premier era evidentemente una battuta che va presa come tale"

"L'ultima volta che siamo andati a donne con Gianfranco (Miccichè ndr) è stato 30 anni fa, il 10 agosto di 30 anni fa. Conservo il ricordo indelebile, Gianfranco... ". Con questa battuta Silvio Berlusconi ha scherzato, collegato telefonicamente, con la convention del candidato alla presidenteza della Regione Renato Schifani, con il coordinatore regionale di Fi Gianfranco Miccichè. Dalla platea sono arrivate delle risate.

"Chiamato in causa" proprio Miccichè ha poi commentato con l'Adnkronos la battuta ironica fatta da Silvio Berlusconi. "Quella di Berlusconi era, evidentemente, una battuta che va presa come tale. Ovviamente non siamo mai andati 'a donne' insieme.... Ha fatto questa battuta solo per dimostrare quanto siamo vicini, io e lui. Io con Silvio Berlusconi ho diviso la vita, quella pubblica. Solo chi non lo conosce può pensare che sia una frase seria. Era una battuta, lo ribadisco. E non era sessista".

Battute a parte Berlusconi ha lanciato la volata a Schifani a meno di due settimane dalle elezioni. E lo ha fatto intervenendo in collegamento, alla convention di Palermo del centrodestra a sostegno del candidato presidente della Regione Siciliana. "Ci sarà una straordinaria vittoria del centrodestra - ha detto - per la prima volta dal 2008 gli italiani potranno scegliere di nuovo da chi essere governati e sceglieranno sicuramente il centrodestra".

"E' stato per noi di Forza Italia del tutto naturale indicare il nome di Renato Schifani - ha aggiunto Berlusconi - non soltanto per la sua storia, che lo ha portato a ricoprire la seconda carica dello Stato, ma per la sua personale autorevolezza, la sua competenza, il suo appassionato impegno per la sua e la vostra meravigliosa terra siciliana. Una terra che ha tanti problemi da risolvere, tante giuste esigenze da rivendicare - ha aggiunto - Io sono certo che Renato Schifani sia la persona giusta per governarla e per rappresentarla, anche perché, proprio in forza della sua storia, sarà in grado di rapportarsi alla pari con le istituzioni nazionali ed europee, sarà capace di mettere a frutto la sua grande esperienza e le sue relazioni al servizio della Sicilia. La Sicilia deve diventare attrattiva per gli investimenti, e quindi sicura, facilmente raggiungibile, ben infrastrutturata". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi a Miccichè: "Ricordi quando andavamo a donne insieme?"

MessinaToday è in caricamento