rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Elezioni regionali 2022

De Luca sindaco di Sicilia: "Sarò presidente della Regione e andremo oltre le aspettative"

Il leader di Sicilia Vera sempre più sicuro del risultato alle regionali dopo la presentazione oggi dei candidati messinesi: "Con questi nomi e le faide aperte nel centrodestra è possibile conquistare cinque seggi su otto"

"Io farò il presidente della Regione Siciliana. Qui alle Amministrative abbiamo vinto al primo turno dando una lezione su ciò che significa la politica del territorio, e così faremo anche alle elezioni regionali". Viaggia spedito e sicuro il leader di Sicilia Vera, Cateno de Luca che stamattina ha presentato i candidati messinesi della lista "De Luca Sindaco di Sicilia". alcuni già circolati nei giorni scorsi.

Si tratta di Giuseppe Lombardo, presidente di Sicilia Vera ed ex presidente di Messina servizi bene comune; Marco Giorgianni, già sindaco del comune di Lipari; Matteo Sciotto ex sindaco del Comune di Gualtieri Sicaminò, sindaco del Comune di Santa Lucia del Mela; Alessandro De Leo, consigliere comunale del Comune di Messina; Nicoletta D’Angelo, consigliere comunale del Comune di Messina; Clara Crocè, sindacalista, esperta in politiche del lavoro e contrattuali; Valentina Costantino, sindaco del Comune di San Teodoro.

"Questa di oggi - spiega De Luca - è la presentazione di una squadra che rappresenta il territorio, le vertenze del territorio e rappresenta uomini e donne che hanno una competenza, una storia. Ed è proprio questo aspetto che ha fatto la differenza finora nelle nostre battaglie. Scendiamo in campo con un progetto ben preciso, avviato già nel 2018, ed è quello di rendere Messina protagonista. Ci siamo riusciti. Lo abbiamo fatto amministrando con competenza. Oggi rilanciamo e puntiamo a rendere protagonista la Sicilia. Siamo i primi ad aver ufficializzato l’impegno di Sicilia Vera, ad aver presentato i nostri candidati e ad avere soprattutto un programma".

Secondo De Luca, con questi nomi, è possibile conquistare cinque seggi su otto e se si aggiungono le defaillance degli antagonisti, comprese le faide aperte nel centrodestra, è facile ipotizzare che si andrà anche oltre le ottimistiche aspettative, nonostante il numero di liste presentate, cinque o sei rispetto alle nove ipotizzate. "Abbiamo un voto di opinione, un consenso, una simpatia che ci fa andare ben oltre le previsioni. Con un solo colpo di penna ribaltiamo gli equilibri regionali e con lo stesso colpo di penna eleggiamo i nostri rappresentanti al parlamento che per la prima volta sono scelti dal territorio e non dalle segreterie politiche".

Infine l'invito ad andare a votare per contrastare l'astensionismo. "Oggi avete un motivo valido, perchè c'è una proposta altamente alternativa".

Intanto proseguono gli appuntamenti per la presentazione dei candidati nelle varie province siciliane. Domani, giovedì 11 agosto appuntamento alle ore 11:30 ad Agrigento al bar Portapò piazzale Aldo Moro n.5; alle 16:30 ad Enna in piazza Vittorio Emanuele. Venerdì 12 agosto alle 09,30 a Siracusa al bar Viola Bakery via Roma n. 43;  alle 11:30 a Marina di Ragusa piazza Duca degli Abruzzi; alle 16:30 ad Aci Castello (Catania) al 4 Spa Resort, Via Nazionale, 114. Sabato a Palermo alle 9:30 al ritrovo Santoro piazza Indipendenza; alle 16:30 Trapani all’hotel Crystal, piazza Umberto I.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca sindaco di Sicilia: "Sarò presidente della Regione e andremo oltre le aspettative"

MessinaToday è in caricamento