rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Elezioni regionali 2022

"Mentre gli altri litigano, noi pronti a cambiare la Sicilia", De Luca presenta le liste per l'Ars

L'ex sindaco di Messina a Palermo con i candidati di "Sicilia Vera", "Orgoglio Siculo" e una certezza: "Vinceremo con il 41 per cento"

Il leader di "Sud chiama Nord" Cateno De Luca, ha presentato oggi in un bar di Palermo i candidati delle liste "Sicilia Vera" e "Orgoglio Siculo" per il rinnovo dell'Assemblea regionale siciliana.

Sono Antonio De Luca, Giorgio La Punzina, Giorgio Calì, Michele Longo, Eugenio Ferraro, Antonio Scaturro, Maria Genduso, Maria Concetta Mandalà, Lina Totaro, Claudia Di Palermo, Gioacchino Catalano, Francesco Valentini, Angelo Pullara, Valentina Lo Monte, Franco Calderone, Giovanni Mannino, Calogero Barbera, Ivan Trapani, Giuseppe Mineo, Andrea Muscarella, Concetta Grazia Cafiso, Mario Castelli, Umberto Richici, Umberto Ferro, Vincenzo Accardi, Giovanni Anselmo, Natale Cintura, Massimo Mule', Francesco Muscarella, Rosalia Pistola.

“Orgoglio Siculo” e “Sicilia Vera” insieme a “De Luca sindaco di Sicilia” sono le tre liste ammiraglie che sostengono il progetto che vede l’ex sindaco di Messina candidato alla presidenza della Regione siciliana. Ma ci saranno previste altre liste “di testimonianza”.

La presentazione con il presidente del movimento “Sud chiama nord” Ismaele La Vardera che ne ha approfittato per mettere in evidenza come mentre gli altri litigano loro sono pronti da tempo a dare un leader che sappia “rappresentare e difendere la Sicilia e i siciliani”.

“Noi andiamo dritti per la nostra strada, a differenza dei nostri avversari che non sanno ancora con quante liste si presenteranno – è anche il commento dell’ex sindaco di Messina - Forse non riusciranno a chiudere nemmeno quella che fa capo direttamente a Renato Schifani!. Per non parlare del fatto che ci sono candidati che vediamo nei cartelloni senza la lista di riferimento perché ancora non sanno in quale saranno inseriti. Noi abbiamo messo in campo oltre 300 uomini e donne nelle nostre liste: De Luca Sindaco di Sicilia, Sicilia Vera, Orgoglio Siculo e Autonomia Siciliana-Impresa Sicilia. Queste sono le liste presenti nella maggior parte delle province, poi a Messina ed Enna abbiamo nove liste. Abbiamo messo in campo uomini e donne che ci metteranno nelle condizioni di potere vincere le elezioni, vinceremo con il 41%”.

"Non mi sono mai sentito in vantaggio rispetto ai miei avversari - ha spiegato Cateno de Luca -  ma è innegabile che le loro contraddizioni ci stiano dando una grossa mano. Il centrosinistra ancora oggi non sappiamo se si presenterà alle liste unito o spaccato, il centrodestra sta vedendo le proprie liste squagliarsi come reazione interna alla candidatura di Renato Schifani, il nuovo che avanza. Il fatto che i miei avversari non abbiano ancora fatto uscite pubbliche? Per me è un grande segno di debolezza: semplicemente non ci sono e non hanno nulla da dire - prosegue - La gioiosa macchina da guerra che mettono in campo non basta a coprire ogni loro defaillance".

Secondo l'ex sindaco di Messina "Bisogna dimostrare grande capacità organizzativa e fare campagna elettorale fino alla chiusura delle urne. Non ci serve essere trainati da una marea di liste, ma dobbiamo impostare le elezioni regionali come se fossero amministrative e coinvolgere direttamente i territori".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mentre gli altri litigano, noi pronti a cambiare la Sicilia", De Luca presenta le liste per l'Ars

MessinaToday è in caricamento