rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Elezioni regionali 2022

Primarie centrosinistra, Cancelleri conferma il suo ritiro e annuncia: "Il M5S presenterà un altro candidato"

Il nome verrà reso noto nel primo pomeriggio, tre le opzioni: Luigi Sunseri, Nuccio Di Paola e la messinese Barbara Floridia. Il passo indietro del sottosegretario alle Infrastrutture è dovuto allo stop alla deroga del terzo mandato: "Ho scelto di sgomberare il campo per favorire una decisione più serena, non era il momento di fare norme ad personam"

Giancarlo Cancelleri conferma il ritiro della sua candidatura alle primarie del centrosinistra ma annuncia che il Movimento 5 Stelle parteciperà ugualmente con un altro nome. "Nelle prossime ore, già nel primo pomeriggio, verrà reso noto il nostro candidato alle primarie", ha detto il sottosegretario alle Infrastrutture. Oggi alle 23,59 scade il termine ultime per le candidature: in corsa ci sono Caterina Chinnici per il Pd e Claudio Fava per la sinistra, ai quali dunque si dovrebbe aggiungere un terzo nome in quota pentastellati. Tre le opzioni: Luigi Sunseri, Nuccio Di Paola e la Barbara Floridia.

Il partito fondato Beppe Grillo e presieduto da Giuseppe Conte non sta attraversando un momento facile. Dopo la scissione della componente vicina al ministro degli Esteri luigi Di Maio, che non ha avuto ripercussioni all'Ars, tiene banco il tema del vincolo dei due mandati. In attesa di una deroga al terzo mandato, che potrebbe arrivare dopo una votazione online degli attivisti, Cancelleri ieri ha deciso di ritirarsi dalla corsa per la selezione del candidato di centrosinistra alla presidenza della Regione.

Oggi, all'inizio della conferenza stampa convocata al Palazzo dei Normanni, ha però subito messo in chiaro che resterà nel Movimento. "Io - ha detto - non lascio il M5S, ho contribuito a fondarlo qui in Sicilia ed è e sarà casa mia. C'è stata una evoluzione del M5S e ha voluto considerare la coalizione come uno dei momenti più importanti. E le primarie sono una parte fondamentale. Dopo circa tre giorni nei quali la discussione a Roma è diventata a tratti paradossale e assurda ho deciso di ritirare la mia candidatura alle primarie. Perché non si è parlato di quella che poteva essere una rivisitazione del M5S di una sua regola fondativa, di una idea per cambiare il percorso; in realtà la discussione è finita solo su di me".

"E' una vicenda molto seria - ha spiegato ancora Cancelleri - e vedere esponenti di punta del M5S venire messi in difficoltà davanti alle telecamere perché l'unica domanda era se Cancelleri si potesse candidare alla presidenza mi è sembrato assurdo e paradossale, per cui ieri pomeriggio ho chiamato Giuseppe Conte, comunicandogli che non ero più disponibile alla candidatura togliendo dall'imbarazzo e scusandomi per averlo messo in difficoltà. Mi sono fatto da parte perché amo il movimento. Sono sereno, ho scelto di sgomberare il campo per favorire una decisione più serena. Il terzo mandato? Non era il momento di fare norme ad personam".

Fonte:Palermotoday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie centrosinistra, Cancelleri conferma il suo ritiro e annuncia: "Il M5S presenterà un altro candidato"

MessinaToday è in caricamento