rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Elezioni regionali 2022

Candidabile o no, Lupo si tira fuori: "Non voglio alimentare polemiche"

Il capogruppo dei dem all'Ars, indagato nell'inchiesta del caso Saguto, rinuncia alle Regionali: "Sosterrò Caterina Chinnici, non voglio danneggiare il Pd"

Nel giorno in cui Caterina Chinnici annuncia che, nonostante lo strappo col M5s, non molla la sfida per la presidenza della Regione, Giuseppe Lupo rinuncia alla candidatura all'Ars. E' lo stesso capogruppo del Pd a Sala d'Ercole ad ufficializzarlo con un post su Facebook. 

"Sosterrò le liste del Pd alle prossime elezioni regionali e nazionali e Caterina Chinnici per la presidenza della Regione Siciliana, anche se ho deciso di non ricandidarmi all’Ars per non alimentare una strumentale polemica che danneggerebbe il Partito Democratico. Fin dall’inizio ho precisato che non pretendevo di candidarmi, pur essendo nella condizione di poterlo fare nel rispetto delle leggi e delle regole del Pd".

Lupo, eletto all'ultima tornata amministrativa, consigliere comunale a Palermo, è indagato nell'ambito dell'inchiesta sulll’ex presidente della sezione Misure di prevenzione, Silvana Saguto. Tema quello degli incandidabili che ha fatto discutere all'interno del Pd nei giorni scorsi.

"Avevo offerto la mia disponibilità - continua Lupo - come d’altronde ho sempre fatto, anche in occasione delle recenti elezioni amministrative a Palermo quando, anche su richiesta del partito nazionale, mi sono candidato al Consiglio comunale contribuendo con la mia elezione all’affermazione del Pd, risultato primo partito in città. Ringrazio tutti coloro che, anche in questi giorni, mi hanno incoraggiato manifestandomi il loro affetto e la loro stima".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candidabile o no, Lupo si tira fuori: "Non voglio alimentare polemiche"

MessinaToday è in caricamento